Ragni (FdI): “Subito azioni di tutela del settore strategico della pesca e del Made in Italy”

0
249
fabrizio ragni

(Sesto Potere) – Forlì – 12 giugno 2021 – “La nostra piena solidarietà umana e il nostro convinto apporto ideale e politico agli operatori del settore che oggi – sabato 12 giugno – protestano in tutta Italia ed anche nella nostra regione contro le politiche europee che indicano il settore della pesca, e quello del nostro Paese in particolare, come principale se non unico colpevole dello stato di sofferenza degli stock ittici del Mediterraneo e dell’Adriatico. Dietro questa ostinata avversione ideologica dell’Europa al comparto ittico italiano c’è in realtà la volontà di piegare la domanda nazionale alle importazioni, mettendo a rischio la sopravvivenza stessa di migliaia di imprese e posti di lavoro. Una strategia che chiediamo a governo e istituzioni di contrastare con forza e nelle sedi comunitarie”:

pescatori,

a dirlo in una nota è il vicecoordinatore provinciale Forlì-Cesena di Fratelli d’Italia Fabrizio Ragni nel corso della Giornata nazionale di protesta contro le politiche UE che si svolge con l’ eloquente messaggio #salviamo la pesca.

“Si tratta di una battaglia trasversale in difesa del Made in Italy che appare come quella decisiva, adesso che la Commissione Europea ha deciso la progressiva riduzione dei giorni di attività in mare, e in seguito alla già drastica riduzione della flotta e della pesca che ha caratterizzato un’azione suicida del governo in questo comparto negli ultimi anni. Diciamo ‘no’ alla riduzione dell’operatività delle imprese perché inevitabilmente porterebbe alla caduta della redditività delle imprese, alla dismissione degli equipaggi ed alla chiusura dei servizi collegati all’indotto. Quella della pesca non è una battaglia solo dei pescatori, ma di tutte le economie che con il nostro pesce vivono e prosperano, turismo e ristorazione in prima fila. È una battaglia di tutti i cittadini”:

conclude il il vicecoordinatore provinciale di Forlì-Cesena di Fratelli d’Italia Fabrizio Ragni