(Sesto Potere) – Lugo – 2 febbraio 2022 – Come venire incontro ai i cittadini non residenti nel forese, zone residenziali e artigianali-industriali della Bassa Romagna che hanno ricevuto la carta smeraldo e che, essendo presenti solo in determinate giornate, potrebbero avere problemi a rispettare le giornate di raccolta? “Con il sistema Smarty, costituito da contenitori “intelligenti” di ultima generazione accessibili 24 ore su 24, di cui fanno parte le Eco Smarty che verranno installate in questi giorni”: risponde Hera.

La prima postazione è stata appena realizzata nel parcheggio dello stadio di via Toscana a Lugo, oggi ne verrà allestita un’altra nel parcheggio dei camion a fianco della stazione ecologica Hera di via Marcora a Sant’Agata sul Santerno e domani sarà la volta di Bagnara di Romagna, dove sarà collocata nel parcheggio pubblico di via Giuliana.

A seguire è prevista almeno una postazione di Eco Smarty in tutti gli altri Comuni della Bassa Romagna, dove i contenitori verranno progressivamente attivati entro febbraio. Si tratta di postazioni costituite da 6 contenitori per la raccolta di tutte le tipologie di rifiuti: indifferenziato, organico, carta, plastica e vetro.

Le novità del sistema ‘Smarty’

Le Eco Smarty fanno parte del sistema di contenitori per i rifiuti innovativi e intelligenti pensato dal Gruppo Hera per aumentare quantità e qualità della raccolta differenziata. Oltre a riconoscere l’utente tramite Carta Smeraldo o smartphone, con sistema operativo Android e app Il Rifiutologo installata, gli Smarty registrano i conferimenti in modo sicuro perché la comunicazione dei dati raccolti sul campo avviene in modo protetto alla piattaforma proprietaria, operativa h 24 7 giorni su 7, incentivando una raccolta differenziata di qualità. Inoltre, sono ancora più igienici: senza maniglie o leve rendono possibile conferire i rifiuti senza contatto fisico con i contenitori. Nell’ambito del sistema, le Eco Smarty hanno la particolarità di essere strutture modulari personalizzabili, dotate di pannello fotovoltaico per renderle autosufficienti dal punto di vista energetico, sensore di rilevamento del livello di riempimento con trasferimento dati alla base operativa, video sorveglianza e sistema di igienizzazione per indifferenziato e organico.  

Il commento

“Con il Sistema Smarty la raccolta differenziata fa un ulteriore passo in avanti verso l’innovazione, grazie a una tecnologia in grado di modulare il prodotto secondo i fabbisogni, e la sicurezza, tramite un sistema di comunicazione protetta con raccolta dati sul campo trasferita alla centrale operativa” precisa Andrea Bazzi, responsabile Hera dei servizi ambientali Area Ravenna – E’ anche un sistema flessibile e all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, con un occhio di riguardo all’estetica: i contenitori intelligenti di ultima generazione come Eco Smarty sono realizzati con materiali moderni e adattabili a centri storici e località turistiche; inoltre sono impermeabili all’acqua piovana e più facili da utilizzare”.