Raccolta differenziata, con Alea buoni risultati a Castrocaro, Terra del Sole e Pieve Salutare

0
113
camioncino alea

(Sesto Potere) – Castrocaro – 1 dicembre 2020 – Le buone abitudini e i comportamenti sostenibili oramai si sono ampiamente diffusi e portano buoni risultati, facendo emergere il Comune di Castrocaro, Terra del Sole e Pieve Salutare, tra quelli che hanno mostrato maggiore attenzione all’ambiente. Lo confermano i dati ufficiali diffusi da Legambiente riguardo la raccolta differenziata.

Al 31 dicembre 2019 le cifre parlavano di una quota di raccolta differenziata pari all’88%, risultato raggiunto in poco più di un anno di avvio dal progetto di raccolta porta a porta. Prima dell’introduzione del nuovo modello, che impone ai cittadini di pagare in relazione alla quantità di rifiuto indifferenziato prodotto, era solo il 36% dei rifiuti ad essere conferito nei contenitori stradali per la raccolta differenziata. A fine 2019 erano 48 i kg di rifiuto indifferenziato pro-capite che ogni cittadino produceva in un anno, riducendo il dato dell’84% rispetto al 2018.

A distanza di ulteriori 8 mesi, a fine agosto 2020, il valore della percentuale di raccolta differenziata e di produzione di indifferenziato pro capite è rimasto invariato, segno che i cittadini hanno consolidato le proprie abitudini corrette rispetto alla raccolta rifiuti.

Il nuovo sistema di gestione rifiuti introdotto da Alea Ambiente, la società inhouse voluta e partecipata dal Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole insieme ad altri 12 del comprensorio forlivese, ha portato all’introduzione della raccolta differenziata porta a porta, integrata dalla presenza dell’EcoCentro fisso di via Biondina e dell’Ecocentro mobile.

Quest’ultimo, ogni secondo martedì del mese accoglie i cittadini che conferiscono i loro rifiuti domestici, recandosi presso l’apposito punto di raccolta posizionato a Castrocaro in via Cantarelli dalle ore 8,00 alle ore 11,00 e a Terra del Sole in Piazza Saffi dalle 11,30 alle 12,30. Presso l’EcoCentro mobile è possibile conferire batterie, bombolette spray, farmaci, cosmetici, filtri olio, lampade, olio minerale, olio vegetale, pile accumulatori, prodotti Infiammabili e vernici.

L’Amministrazione comunale per il periodo autunnale, caratterizzato dalla massiccia caduta delle foglie, ha previsto un potenziamento del servizio di spazzamento stradale meccanizzato, oltre ai periodici 3 turni settimanali programmati.

Nel frattempo hanno raggiunto quota 76.300 Euro i fondi stanziati da inizio pandemia dall’Amministrazione per sostenere le imprese locali in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria. La Giunta ha infatti deciso di stanziare ulteriori 46.300 Euro (in aggiunta ai 30mila allocati a primavera) per ristorare altri 3 mesi di tariffa fissa a tutte le attività, compresi i ristoranti, indipendentemente dal codice Ateco, e altri 6 mesi per le attività ricettive (alberghi, agriturismi, appartamenti iscritti alla Camera di Commercio).