Provincia di Forlì-Cesena: nominato il nuovo segretario generale: ritorna Ennio Guida

0
158

(Sesto Potere) – Forlì – 12 novembre 2020 – “A seguito della prematura scomparsa della D.ssa Francesca Bagnato si è reso necessario aprire la procedura per l’individuazione del Segretario generale della Provincia di Forlì-Cesena. Fino alla fine di ottobre le funzioni di Segretario generale sono state svolte dalla D.ssa Manuela Lucia Mei, professionista di grande professionalità che desidero ringraziare per la disponibilità e l’elevata qualità della sua collaborazione, peraltro riconosciuta da tutti gli amministratori, i dirigenti e i dipendenti. A conclusione della procedura di raccolta delle manifestazioni di interesse sono giunte in Provincia ben 19 candidature, tutte professionalmente valide, alcune veramente di grande spessore, a dimostrazione del fatto che le Province, ed in particolare la nostra,  svolge ancora un ruolo attrattivo”: spiega in una nota il Presidente della Provincia di Forlì-Cesena e Sindaco di Bertinoro Gabriele Antonio Fratto.

“Nella scelta del Segretario generale di questa Provincia hanno pesato non poco alcune considerazioni. Non sarebbe stato utile al buon andamento del nostro Ente proporre, a fine legislatura, ulteriori e radicali cambiamenti,  soprattutto in considerazione del fatto che ritengo necessario ricostruire un assetto organizzativo accettabile anche attraverso nuove assunzioni che garantiscano,  quanto meno, lo svolgimento delle funzioni fondamentali che le sono rimaste. Faccio riferimento a funzioni complesse che riguardano la  pianificazione territoriale provinciale di coordinamento, la tutela e la valorizzazione dell’ambiente per quanto di competenza, la pianificazione dei servizi di trasporto in ambito provinciale, l’autorizzazione e controllo in materia di trasporto privato, la costruzione e la gestione delle strade provinciali, circa 1.060 km di rete stradale,   nonché la regolazione della circolazione stradale, la  programmazione provinciale della rete scolastica riguardante  18 istituti secondari superiori e la gestione dell’edilizia scolastica, ben 25 scuole, l’assistenza tecnico-amministrativa agli enti locali, soprattutto riferita alla gestione giuridica e al trattamento economico del personale di numerosi Comuni, e per finire, ma non per ultimo, il  controllo dei fenomeni discriminatori in ambito occupazionale e la promozione delle pari opportunità su tutto il territorio provinciale. Dopo la Legge Delrio, la nostra Amministrazione ha assistito alla perdita di ingenti risorse finanziarie e di funzioni strategiche per lo sviluppo del territorio, nonché al trasferimento in altri Enti di importanti professionalità: da più di 450 dipendenti ne sono rimasti poco più di 130”: spiega Antonio Fratto.

“In questo quadro, dai contorni ancora critici, ho chiesto al Segretario generale Ennio Guida (nella foto in alto), dopo il necessario colloquio, di assumere l’incarico. Il Dr. Guida, professionista molto apprezzato, conosce già i dipendenti della Provincia, avendo svolto il ruolo di Segretario e Direttore generale dell’Ente dal 2012 al 2015. Come Presidente della Provincia e a nome di tutta l’Amministrazione do il bentornato al Dr. Ennio Guida, certo che insieme ai collaboratori provinciali faremo un buon lavoro.”: aggiunge il Presidente della Provincia di Forlì-Cesena.

Nato nel 1957, originario di Salerno, il Segretario generale Guida vanta nel suo curriculum formativo e professionale: qualifiche ed esperienza. Laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Roma La Sapienza, il Dott. Ennio Guida prima di intraprendere la carriera di Segretario, dopo aver frequentato un corso di studi specifico della prestigiosa Università LUISS di Roma, ha anche esercitato la professione legale presso la Corte di Appello di Roma. Il dott. Guida ha seguito negli anni tanti corsi di perfezionamento in ambito amministrativo, specializzandosi in trasparenza e prevenzione della corruzione ed in diritto penale e criminologia all’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Oltre che in Provincia di Forlì-Cesena ha prestato servizio in vari Comuni: Ascoli Piceno, Ancona, Jesi, Fabriano, Massa e per ultimo anche  presso la Provincia di Pistoia, con giudizi ottimi e due encomi.