Proteste per ripristino allevamento avicolo a Roncadello. Prati (Pd) interroga Zattini

0
185
loretta prati

(Sesto Potere) – Forlì – 29 settembre 2020 – La  società agricola Bastia di Mercato Saraceno, del Gruppo Faeti (specializzata in svezzamento in pulcinaia delle pollastre per uova da consumo) ha chiesto l’Autorizzazione Integrata Ambientale per avviare l’attività di allevamento  nell’area dell’ex impianto avicolo di via fratelli Valpiani , nella frazione di  Roncadello. 

La notizia ha innescato reazioni preoccupate nella comunità e tra le forze politiche.

Ed i cittadini residenti hanno sottoscritto una Petizione Popolare di opposizione alla riapertura dell’impianto con 396 firme, un documento protocollato il 12 agosto 2020.

  • Inoltre, il Comitato di quartiere di Roncadello, per dar voce alle proteste dei cittadini, si è impegnato attraverso tecnici qualificati a produrre e consegnare in data 12 agosto 2020 una Osservazione sulla procedura di Autorizzazione Integrale Ambientale che mette in risalto quelle che vengono indicate come: “numerose criticità, danni ambientali, economici e di qualità della vita per i cittadini del quartiere”.
  • Un iter ripercorso nell’ultima seduta del consiglio comunale dalla consigliera del Pd Loretta Prati che ha presentato un apposito question time.

“L’attività avicola è stata chiusa il 30 dicembre 2004,e la struttura per la quale è stata chiesta l’AIA si trova ormai a ridosso: di zone residenziali,del centro del paese,della scuola dell’infanzia e
primaria,di strutture di ristorazione e della nuova scuola di Agraria appena inaugurata. L’attività avicola ,secondo la richiesta, dovrebbe essere addirittura potenziata: il numero di polli prodotti annualmente passerebbe da 47000 previsti dalla precedente autorizzazione a 92000. Il quartiere è già attraversato dalla A14 con carico di inquinanti,di rumore, di polveri sottili che sarebbero ulteriormente aumentati con la nuova attività. Si registrerebbe un aumento considerevole di traffico di mezzi pesanti nelle 3 strade che attraversano il paese e non adeguate al nuovo impatto con problemi anche di sicurezza stradale. E si registrerebbero emissioni di polveri e sostanza odorigene, amplificate nel momento dello spargimento delle deiezioni nei campi circostanti”: ha elencato Loretta Prati.

Nel question time Loretta Prati ha interrogo il sindaco Zattini e la giunta per sapere: “quali azioni intenda mettere in campo l’amministrazione a tutela della salute e della qualità della vita dei cittadini residenti nel quartiere di Roncadello”.