Prosegue deflusso piene di Secchia e Reno, allerta gialla sulla pianura centrale E-R

0
194

(Sesto Potere) – Bologna – 25 gennaio 2021 – L’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile dell’Emilia-Romagna informa che stanno esaurendosi le ultime piogge e nevicate riscontrate sull’Appennino romagnolo, e già dal pomeriggio-sera di lunedì 25 gennaio, il territorio regionale vedrà ampi rasserenamenti e una riduzione delle temperature minime; nelle prime ore di martedì, in aperta campagna, si potranno avere gelate.

Nel pomeriggio, le temperature massime si attesteranno intorno ai 7/8 gradi, lo Zero Termico è previsto intorno ai 7-800 metri. In generale, martedì non sono previsti fenomeni meteorologici significativi ai fini dell’allertamento.

fiume reno

Le piene dei fiumi – e in particolare quelle di Secchia e Reno – defluiscono lentamente, ma regolarmente.

Da questo quadro meteorologico, deriva comunque una nuova allerta (la 18/2021, valida dalle 00.00 alle 24.00 di martedì 26 gennaio) dell’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, sulla base dei dati previsionali del Centro Funzionale Arpae E-R.

Allerta Gialla per rischio idraulico sulle zone (D1 e F1) delle pianure in provincia di Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara e Ravenna. Nelle note , soprattutto nelle zone montane, sono possibili localizzati fenomeni franosi, in aree con condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, a seguito dell’elevata saturazione del suolo dovuta alla parziale fusione della neve e alle precipitazioni dei giorni scorsi.

Mentre dalle 48 ore successive la tendenza sarà all’esaurimento di questi fenomeni meteo.