(Sesto Potere) – Forlì – 30 dicembre – Questa settimana, in linea con il cronoprogramma previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, è stata avviata la procedura di gara per il miglioramento sismico delle Palestre del Centro Studi “S. Allende” in via Aldo Moro a Forlì.

“Con l’intervento sulle palestre del Centro studi, per cui abbiamo avviato la procedura di gara, e la realizzazione della nuova palazzina sempre nel complesso Allende aggiudicata la scorsa settimana, andiamo a dare una risposta importante ad uno dei poli scolastici più importanti della città che ospita tre istituti superiori, l’Istituto Tecnico Saffi Alberti, l’Istituto Tecnico Economico C. Matteucci e il Liceo Scientifico Fulcieri, e quasi 3.500 studenti. – dichiara Valentina Ancarani, Vice Presidente della Provincia – L’obiettivo del progetto è il miglioramento sismico dell’intero complesso sportivo delle scuole superiori del Centro Studi Allende, realizzato nella prima metà degli anni ’70, e il miglioramento energetico delle coperture.”

Il complesso è composto da due palestre, corridoi, spogliatoi e relativi servizi, per un totale di 3.000 metri quadri di superficie. L’intervento più rilevante è previsto all’esterno del complesso e comunque i lavori saranno eseguiti in modo tale da interferire il meno possibile con l’attività didattica e sportiva. I lavori inizieranno a settembre 2023, per 730 giorni: la conclusione è prevista per settembre 2025.

Il costo complessivo dell’intervento è di 3.700.000 euro di cui 3.000.000,00 di fondi del Ministero dell’Istruzione PNRR e 700.000,00 euro della Provincia.

“Nel 2023 avremo in corso nella città di Forlì 5 cantieri relativi alle scuole superiori per più di 18 milioni di euro di investimenti: oltre alla messa in sicurezza delle palestre del Centro studi, la palazzina dell’ex Oliveti in corso di realizzazione, l’avvio dei cantieri per la costruzione della nuova palazzina al Centro Allende, della palestra dell’Itaer e la messa in sicurezza dei Solai e contro infissi dell’ITI “Marconi” – dichiara Enzo Lattuca, Presidente della Provincia – Sono tutti lavori necessari per cui abbiamo previsto l’assunzione di quattro tecnici progettisti e direttori dei lavori al settore edilizia scolastica, assunzioni che stiamo formalizzando in questi giorni per essere pronti.”