Presidio estivo di polizia Cervia, interrogazione parlamentare di Di Maio (Iv)

0
297

(Sesto Potere) – Cervia – 3 giugno 2021 – Attivare il presidio estivo di polizia a Cervia, “per fornire una risposta efficace in materia di ordine e sicurezza pubblica alle giuste e legittime rivendicazioni su temi importanti quali la sicurezza e legalità per turisti e cittadini, che arrivano dai territori, che consentano vacanze in sicurezza degli ospiti e vivibilità dei cittadini”. Lo chiede il deputato romagnolo Marco Di Maio, in una interrogazione al ministero dell’Interno presentata in Commissione Affari costituzionali, Interni e della Presidenza del Consiglio alla Camera.

“Il comune di Cervia – ricorda il parlamentare romagnolo – dopo Rimini rappresenta la città con maggiori presenze in Emilia-Romagna durante il periodo estivo, e anche per tali ragioni per lunghi anni è stato istituito il presidio estivo della Polizia di Stato nella località di Pinarella con un numero importante di rinforzi delle altre forze dell’ordine presenti: Carabinieri, Guardia di Finanza e Capitaneria di Porto”.

“Quest’anno a stagione quasi iniziata e con la pandemia ancora non del tutto superata – aggiunge Marco Di Maio -, non si hanno né certezze né sentori di arrivo di rinforzi e neppure dell’istituzione del presidio estivo, che per questa comunità rappresenta un buon punto di riferimento”.

“Gli enti locali – aggiunge – hanno già già provveduto a sollecitare il prefetto, il questore e la Regione Emilia Romagna, affinché sia prevista una soluzione tempestiva alla carenza”. Nell’atto parlamentare depositato giovedì alla Camera, il parlamentare evidenzia anche che “Il prefetto e il questore della provincia di Ravenna hanno profuso un ingente sforzo e una grande attenzione attraverso il tavolo dell’ordine e sicurezza pubblica, ma sarebbe opportuno un intervento più incisivo dell’organismo sovraordinato a supporto delle richieste avanzate dai territori”.