(Sesto Potere) – Forlì – 19 ottobre 2021 – Si svolgerà da giovedì 21 ottobre, presso l’Auditorium della Chiesa di San Giacomo, il Festival della Traduzione di Forlì – Con altre parole, tre giornate di incontri, dibattiti, spettacoli (eventi in presenza ed anche on line) per il primo Festival in Italia dedicato alla traduzione e al suo impatto culturale e sociale nella vita di tutti i giorni.

Kermesse presentata in conferenza stampa al Teaching Hub del Campus di Forlì da: Luca Mazzara, Presidente del Campus di Forlì; Francesca Gatta, Direttrice DIT, Dipartimento di Interpretazione e Traduzione; Gloria Bazzocchi, Docente del Dipartimento di Interpretazione e Traduzione e coordinatrice del  Comitato organizzatore del Festival; Valerio Melandri, Assessore Università e Cultura del Comune di Forlì; e Gianluca Orazi, Direttore marketing e comunicazione di Zanichelli (vedi foto in alto e qui nella pagina).

Il Festival della Traduzione  giovedì 21 ottobre, alle 10.00, all’Auditorium della Chiesa di San Giacomo, sarà inaugurato da: Luca Mazzara, Presidente di Campus Forlì; Gianluca Zattini, Sindaco Comune Forlì; Francesca Gatta, Direttrice DIT; Patrizia Graziani del Cda della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì; e Antonino Rotolo, Prorettore per la Ricerca.

Nato da un progetto del Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell’Università di Bologna – Campus di Forlì, in collaborazione con il Comune di Forlì e grazie al contributo della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, il Festival si svolgerà da giovedì 21 a sabato 23 ottobre, presso l’Auditorium della Chiesa di San Giacomo, e metterà sotto i riflettori dell’opinione pubblica la pratica della traduzione, sottraendola agli ambiti della sola ricerca accademica e dell’attività professionale, per focalizzarsi sul suo impatto culturale e sociale nella vita quotidiana di tutti.

Il concetto di traduzione viene poi a comprendere una riflessione più generale sull’importanza delle parole, del linguaggio e della comunicazione nella società contemporanea, in ambito umanistico, politico, medico, economico e antropologico, attraverso l’alternarsi, in un ricco programma, di conferenze, dibattiti, presentazioni di libri e spettacoli.

Il Festival sarà arricchito, quest’anno, anche della collaborazione della casa editrice Zanichelli attraverso il progetto “cambialalingua”, un’iniziativa riservata a 6 città italiane, tra cui Forlì, e che prevede l’installazione davanti all’Auditorium di San Giacomo di un grande vocabolario interattivo di 4 metri per 3, con un monitor touch screen che invita a scoprire l’evoluzione di alcune parole nel tempo, per riflettere sul cambiamento dei modi di vivere, delle leggi e delle tecnologie.

L’evento sarà anche l’occasione per presentare la prima Laurea Honoris Causa proposta dal Dipartimento di Interpretazione e Traduzione Unibo alla scrittrice bengalese Jhumpa Lahiri la cui cerimonia è in programma per il 19 ottobre a Bologna.

Il link al sito dell’evento: https://eventi.unibo.it/festivaldellatraduzione-conaltreparole-forli-2021 da cui sarà possibile accedere online e in presenza con prenotazione posti