(Sesto Potere) – Castrocaro – 9 novembre 2022 – S’è svolta oggi , nella sala del consiglio comunale del  municipio di  Castrocaro Terme e Terra del Sole, la conferenza stampa di presentazione di:  Picta, Rassegna Europea d’arte contemporanea e Premio Città di Castrocaro Terme e Terra del Sole. Sono intervenuti: Francesco Billi, sindaco di Castrocaro Terme e Terra del Sole; Giuseppe Bertolino, direttore artistico della rassegna; Michele Govoni, critico d’arte e curatore della rassegna; e alcuni artisti e partner dell’evento.

La Rassegna Europea d’arte contemporaneaPremio Città di Castrocaro Terme e Terra del Sole è una manifestazione artistica culturale senza scopo di lucro.

Appuntamento dal 15 febbraio al 18 marzo 2023 , quando il cinquecentesco Palazzo Pretorio di Terra del Sole ospiterà l’esposizione di circa 80 opere di maestri dell’arte contemporanea italiana ed europea. Espressioni di differenti modi di vedere e pensare degli artisti, accomunati dalla stesso amore per il colore e l’arte. E proprio nel ‘privilegio del colore’ il critico d’arte Michele Govoni, curatore della rassegna, ha individuato il filo conduttore del percorso espositivo.

Il privilegio del colore è la direzione che abbiamo deciso di dare a questa prima edizione di Picta – spiega Govoni -. Perché proprio il colore? Perché il colore può considerarsi come mezzo interpretativo della realtà e per questo profondamente mimetico della realtà stessa. Al contempo il colore può fungere da strumento simbolico che trasporta messaggi, i più diversi, sul filo delle cromie e dei significati più reconditi. Sarà decisamente interessante vedere come i diversi artisti affronteranno la profondità espressiva sul colore, restituendoci uno spaccato sull’attuale produzione artistica europea in relazione al tema proposto”.

Sul ruolo ‘salvifico’ dell’arte si sofferma Giuseppe Bertolino, direttore artistico di Picta: “L’arte contemporanea ha oggi il ruolo fondamentale di correggere energicamente una deriva che ha portato il mondo contemporaneo a una mediocrità imperante – le sue parole – : limitatezza che le persone vivono senza accorgersene o senza esserne consapevoli. L’arte restituisce all’uomo la salvezza nella contemplazione. In un momento in cui la cultura è vittima designata della crisi economica, che sta lasciando cicatrici profonde nella società, attraverso l’arte riscopriamo che esiste un valore più alto, una dimensione umana e spirituale che resiste al di sopra dell’andamento finanziario, al di là dell’aumento del metano, dell’energia e della logica consumistica. L’arte contemporanea nonostante tutto è viva, pronta a contrastare la falsa mitologia moderna utile solamente a svuotare di senso e significato il mondo, dando nuova linfa. I fermenti culturali e artistici che pervadono l’Italia e l’Europa – prosegue l’artista –, affondano robuste radici nelle energie creative”.

Billi, Govoni e Bertolino

L’auspicio è che la rassegna al via in febbraio rappresenti il punto di partenza di un percorso destinato a proseguire.

Nella sua prima edizione, Picta ha come unico obiettivo mettere sotto un comune denominatore la bellezza dell’arte e il privilegio del colore – conclude Bertolino. Artisti italiani e stranieri esporranno opere che raccontano sotto diverse forme e colori il vissuto di ciascuno di loro, l’estrema sintesi di un percorso di vita dedicata all’arte, alla creatività e all’amore per il colore, strumento indispensabile per esprimere emozioni e sensazioni per l’animo umano”.

Riflessioni condivise da Francesco Billi, sindaco del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole, che patrocina l’evento.

Oggi più che mai l’arte contemporanea svolge una funzione indispensabile per osservare il mondo da una prospettiva diversa, creativa e culturale – le parole del primo cittadino –. Ospitare un’iniziativa di qualità che ambisce al livello nazionale e internazionale rappresenta una preziosa occasione di arricchimento per il nostro Comune. Pertanto siamo grati agli organizzatori e agli artisti coinvolti nella realizzazione dell’evento”.

Picta è promossa con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole, con il patrocinio della Pro loco di Terra del Sole, il patrocinio de Il Resto del Carlino QN e in collaborazione con il Museo e Fondazione Tramonti, Casa Bertozzi Centro d’arte e documentazione di Forlimpopoli, l’Associazione gruppo fotografico Musa di Cervia, il consorzio di promozione turistica Castrumcari, e con il sostegno di La Rosa arredamenti e Romagna Fiere.

PROGRAMMA EVENTI

Nell’ambito della Rassegna sono previsti diversi eventi culturali, tra cui presentazioni di libri con ospiti scrittori locali e nazionali, e ancora critici d’arte e studiosi della materia.

Cinque le serate in programma oltre all’inaugurazione, fissata per giorno 15 febbraio 2023 alle ore 18, e al finissage, in agenda il 18 marzo 2023 alle ore 18.

Il calendario degli eventi collaterali prevede:

18 febbraio ore 17.45

Presentazione del libro Con Loro dei fratelli Alfonso e Nicola Vaccari, a cura del giornalista Pietro Caruso.

Un romanzo, sul fenomeno UFO/UAP. In tempo di pandemia, alcuni ragazzi dediti alla vita agreste iniziano ad avvistare oggetti misteriosi non identificati: gli UFO.

L’artista Giampiero Bartolini leggerà alcuni passi del libro.

21 febbraio ore 18

De Chirico uber alles

Serata dedicata a Giorgio De Chirico, a cura dei critici Simone Valmori e Michele Govoni, con la partecipazione della scrittrice Simona Palo.

28 febbraio 2023 ore 18

Appuntamento dedicato alla scrittrice Grazia Deledda, unica italiana a fregiarsi del Premio Nobel per la letteratura.

Verrà presentato il romanzo capolavoro Canne al Vento e saranno rivisitate la vita e le opere della straordinaria penna sarda, a cura dello scrittore Maurizio Gioiello, della scrittrice Donatella Rabiti e del critico Michele Govoni.

Alla scrittrice sarà inoltre dedicata una mostra fotografica, allestita nella sala attigua a quella che ospita la rassegna d’arte. In esposizione 24 immagini dei luoghi più amati dalla Deledda durante il suo soggiorno cervese.

La mostra è curata dall’Associazione gruppo fotografico Musa di Cervia. Interverrà una rappresentanza della comune di Nuoro, città nativa della scrittrice.

4 marzo 2023 ore 17.45

Serata in memoria dello scultore Mario Bertozzi, recentemente scomparso.

L’appuntamento, curato da Michele Govoni, è organizzato in collaborazione con Casa Bertozzi e prevede la partecipazione di Rodolfo Bertozzi, figlio dell’artista.

7 marzo 2023 ore 18

Serata Arte italiana anni Novanta, a cura di Roberto Brunelli, con la partecipazione di Michele Govoni e Giuseppe Bertolino.

14 marzo 2023 ore 17.45

Serata dedicata a Guerrino Tramonti, ceramista faentino. Un’iniziativa promossa in collaborazione con il Museo Tramonti e la Fondazione Tramonti di Faenza, a cura di Michele Govoni e Marco Tramonti.

Sono previsti inoltre laboratori creativi.

In programma visite a cura della guida turistica Giuseppe Verrelli, su prenotazione (giuseppe.verrelli1903@gmail.com, tel. 348.9206619).

Premio Città di Castrocaro Terme e Terra del Sole

In occasione della prima edizione di Picta sarà conferito il Premio Città di Castrocaro Terme e Terra del Sole, destinato a personaggi del Novecento distintisi nell’ambito dell’arte contemporanea, della letteratura e dell’ecologia.

In campo artistico verranno valutati pittori e critici che particolarmente hanno contribuito alla diffusione e conoscenza dell’arte contemporanea.

Per la letteratura si opererà la scelta tra gli scrittori che nel secolo scorso hanno dato impulso alla divulgazione della lingua e della letteratura italiana.

In ambito ecologico la giuria si orienterà su scrittori, geologi e personaggi che concorrono alla diffusione della cultura di quel bene costituito dal pianeta Terra.

Non verranno trascurate la poesia e, naturalmente, il giornalismo.

Il Premio è costituito da un’anfora in terracotta lavorata in smalto bianco, contenitore per antonomasia d’acqua. Quell’acqua che è simbolo di Castrocaro Terme, nota dall’antichità per le proprietà terapeutiche e preventive del patrimonio naturale di tradizione ultracentenaria, che ne ha proiettato il nome nel mondo.

La presenza di diversi aperture sulla caraffa vuole rimarcare il difficile momento che stiamo attraversando dal punto di vista climatico e la conseguente crisi idrica.

Il Premio è realizzato dalla ceramista Daniela Simoni ed è sponsorizzato dall’azienda di Terra del Sole La Rosa arredamenti di Stefano Monti.

La Commissione del Premio è composta da: Flavia Bugani, storico; Liviana Zanetti, docente; Francesca Miccoli, giornalista; Maurizio Gioiello, scrittore; Michele Govoni, critico e presidente commissione.

Organizzazione a cura di Gilberto Valmori e Giuseppe Bertolino

Gli allestimenti della mostra saranno a cura di Gilberto Valmori, Michele Govoni, Giuseppe Bertolino.

Tutta la progettazione e la realizzazione grafica della Rassegna sono curate da Davide Dall’Agata, grafico.

nelle foto: il gruppo di organizzatori, protagonisti e partner della Rassegna: e il trio: da sinistra Francesco Billi, sindaco di Castrocaro Terme e Terra del Sole, Michele Govoni, critico d’arte e curatore della Rassegna, e Giuseppe Bertolino, direttore artistico di Picta