Presentata la 19^ edizione del Festival “L’Occidente nel labirinto”

0
109

(Sesto Potere) – Forlì – 7 novembre 2019 – Presentata oggi in conferenza stampa (vedi foto nella pagina) la 19^ edizione del Festival “L’Occidente nel labirinto” , kermesse a cura del  Circolo Acli “L. Valli”, dedicata quest’anno , nel bicentenario della nascita di Aurelio Saffi, al triumviro della Repubblica Romana, ed alla consorte Giorgina Craufurd , patriota e scrittrice italiana. La sua famiglia originaria era del ceppo nel quale ebbe poi i natali sir Winston Churchill ,  conobbe Aurelio Saffi durante il suo esilio londinese e si distinse per il suo sostegno attivo e creativo alla causa dell’emancipazione femminile. Filo conduttore del Festival ? L’elogio della cittadinanza, dall’800 ai nostri giorni. Affrontando questioni cruciali che non ripercorrono soltanto le esperienze di vita dei due patrioti ma portano ad esempio ed alla memoria collettiva  straordinarie sperimentazioni di “civismo democratico” che a partire da Forlì ebbero rilievo anche su scala nazionale.

Un aspetto che i promotori intendono affrontare è anche il tema della religiosità civile come missione degli uomini che servono le istituzioni ma anche del legame, espresso nella ideologia di Saffi, con la spiritualità e il rispetto dei credi religiosi. Seguendo un ideale filo rosso di quelle vicende storiche che  unisce i moti risorgimentali  agli esempi civici che si vanno realizzando in questi ultimi anni nella comunità forlivese, passando attraverso le idee riformatrici e partecipative del professor Roberto Ruffilli , ucciso a Forlì dalle Brigate Rosse.

Il “Festival L’Occidente nel labirinto” –  presentato in conferenza stampa da  Pietro Caruso, responsabile della comunicazione,  e da  Alessandra Righini, presidente del Circolo, ha portato i saluti Gabriella Tronconi in rappresentanza della Fondazione Cassa Dei Risparmi (main sponsor, assieme a Romagna Acque) – offre quest’anno un calendario ricchissimo (12 eventi in tutto) che spazia dai concerti al teatro, dalla proiezione di film ai convegni e alle presentazioni di libri.

Una rassegna interessante che mette al centro i giovani, a partire dagli studenti delle classi prime della scuola primaria Manzoni dell’Istituto comprensivo Annalena Tonelli  fino ai liceali dell’Artistico e Musicale Canova di Forlì, chiamandoli ad essere non solo spettatori ma soprattutto protagonisti attivi della kermesse, con gli spettacoli teatrali e concerti che li hanno visti coinvolti. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero e riconosciuti da Irsef / Istituto di Ricerca e Studio sull’educazione e la famiglia come corso l’aggiornamento per gli insegnanti.

Primo appuntamento in cartellone del  “Festival L’Occidente nel labirinto”  domani venerdì 8 novembre , con l’evento “Viva Verdi! Le musiche che hanno fatto l’Italia“, alle ore 20,45 al Circolo della Scranna in corso Garibaldi 80 a Forlì, con Margherita Pieri (soprano), Andrea Jin Chen (baritono), Pia Zanca (pianoforte), Filippo Pantieri (commento Musiche di G. Verdi).

A seguire , martedì 12 novembre, la proiezione del film di Pietro Germi: “Il brigante tacca di lupo”, con commento del critico Miro Gori e intervento di Pietro Caruso, giornalista e saggista.

E venerdì 15 novembre in salone comunale il convegno: “Dal cittadino come arbitro al civismo municipale”.

Tra gli eventi da segnalare: la presentazione del libro: “Modelli criminali. Mafie di ieri e di oggi” di Giuseppe Pignatone e Michele Prestipino, in agenda martedì 10 dicembre , alle ore 16.30 nel salone comunale, alla

righini e caruso

presenza degli autori, con Riccardo Tessarini  (consulta della legalità del Comune di Forlì) e Giovanni Mazzanti (Università di Bologna). Coordina Pietro Caruso. Il già capo della Procura di Roma Giuseppe Pignatone ed oggi Presidente del Tribunale del Vaticano, ed il Procuratore aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma Michele Prestipino sveleranno in questo libro le caratteristiche e le trasformazioni delle organizzazioni mafiose di cui si sono occupati nella loro lunga esperienza che da Palermo e Reggio Calabria li ha condotti fino alla Capitale.

Il festival “L’Occidente nel labirinto” è stato istituito nel 2001 quale forum di discussione pubblica dopo i terribili eventi dell’11 settembre. Da allora il festival si è svolto senza alcuna interruzione.

Il Circolo Acli “L. Valli” è un circolo di base, di promozione sociale, inserito in un contesto più ampio di associazioni, le Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani, che ha valenza, e presenza, nazionale ed europea. Costituitosi nell’anno 2000, ha sede legale presso la Parrocchia di Ravaldino,  in C.so Diaz 105 a Forlì.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here