Potenziati i servizi di vigilanza estiva sul capoluogo e sul litorale ferrarese

0
267

(Sesto Potere) – Ferrara – 18 giugno 2020 – Presieduto dal Prefetto di Ferrara Michele Campanaro, si è riunito il 17 giugno, a Palazzo don Giulio d’Este, il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per la pianificazione dei servizi di vigilanza e controllo del territorio sul capoluogo e sul litorale ferrarese in vista della stagione estiva.

Alla riunione erano presenti l’Assessore alle Attività Produttive del Comune di Ferrara Angela Travagli, il Sindaco facente funzioni di Comacchio Denis Fantinuoli, il Presidente della Camera di Commercio Paolo Govoni, il Questore Cesare Capocasa, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Gabriele Stifanelli, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Cosimo D’Elia, il Comandante provinciale interinale dei Vigili del Fuoco Valter Tuzzi, il Dirigente della Sezione Polstrada Marco Coralli, il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto Garibaldi Francesco Luciani, il Comandante della Polizia Provinciale Claudio Castagnoli, il Comandante della Polizia Locale di Comacchio Paolo Claps e, collegati da remoto, il Capo Centro Anas per l’Emilia Romagna Lorenzo Laudadio, il Referente per Autostrade per l’Italia Maurizio Nardozza ed i rappresentanti provinciali di Ascom Giorgio Zavatti, di Confesercenti Luca Callegarini, CNA Enrico Zappaterra, di Asso-Balneari Scacchi-Pomposa-Nazioni Nicola Bocchimpani e di Coop. Stab. Balneari Estensi-Spina Nicola Spinabelli.

“Pur in un momento di forte difficoltà per il Paese e per il sistema economico in particolare, causato dall’emergenza pandemica da Covid-19, il Comitato odierno – ha osservato il Prefetto Campanaro – ha messo a punto, per l’imminente stagione estiva, un modello di forte sinergia fra pubblico e privato, per la realizzazione di strategie sempre più efficaci nella gestione del sistema sicurezza, integrata e partecipata”.

Il Prefetto ha, quindi, illustrato le misure di potenziamento dei servizi di vigilanza estiva che interesseranno, in particolare, il capoluogo ed il litorale comacchiese, ove a partire dal 1° luglio sarà attivato dall’Arma dei Carabinieri un ulteriore posto fisso stagionale, in aggiunta alle sette stazioni territoriali del litorale che potenzieranno gli orari di servizio. Un forte impegno è stato, altresì, assicurato dalla Guardia Costiera che, nell’ambito della operazione “Mare Sicuro 2020”, garantirà lungo i 40 km. del litorale da Comacchio a Goro, uno specifico dispositivo di sicurezza funzionale ai bisogni dell’utenza. Gli aspetti operativi del potenziamento saranno, quindi, messi a punto in apposito tavolo tecnico convocato nei prossimi giorni in Questura.

Attenzione particolare, nel corso della seduta di Comitato, è stata riservata alla prevenzione ed al contrasto all’abusivismo commerciale ed alla contraffazione, con la presentazione del progetto “Un mare di legalità. Edizione 2020” in collaborazione con la Polizia provinciale e quella locale di Comacchio ed il sostegno economico della Camera di Commercio ferrarese e delle Associazioni di categoria. 

“Il progetto ‘Un mare di legalità’ – ha evidenziato il Rappresentante del Governo – con l’impiego di volontari di quattro Associazioni, coordinati dai Comandi della Polizia Provinciale e della Polizia Municipale di Comacchio, è più di una semplice campagna di informazione e sensibilizzazione sul consumo consapevole e sicuro. E’ la dimostrazione che, anche in tema di sicurezza, la convinta adesione a forme di partenariato pubblico-privato consente di raggiungere risultati operativi, affiancandosi all’azione di contrasto all’illegalità, riservata alle Forze di Polizia. Inoltre, in questo anno così eccezionale, ai volontari impegnati nel progetto va un ringraziamento ancora più forte, perché alla consueta attività di sensibilizzazione sul consumo consapevole e sicuro, si aggiungerà anche quella di informazione sulle misure di rispetto per il contrato al Covid-19 lungo gli arenili liberi” .

prefettura ferrara

Il progetto impegnerà i volontari delle Associazioni G.E.V., Agriambiente, Lida e Legambiente tutti i fine settimana di luglio ed agosto, lungo le spiagge di Comacchio, ove la Polizia locale ha garantito un potenziamento dei servizi di vigilanza, con l’integrazione di 5 agenti stagionali, ampliando altresì i turni di servizio nelle fasce notturne.

Infine, le Cooperative dei balneari si faranno carico, per l’intera stagione estiva, di un servizio di vigilanza notturna dei lidi comacchiesi, con l’impiego di guardie giurate, nella fascia oraria dalle 23.00 alle 06.00, a bordo di mezzi attrezzati per gli arenili. “Si tratta – ha concluso il Prefetto – di un ulteriore esempio di forte sinergia tra pubblico e privato, incidendo positivamente sulla percezione di sicurezza degli stessi operatori e dei numerosi turisti, che mi auguro saranno numerosi anche in questa estate 2020″.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here