Posto di Polizia di Bellaria: fermati due stranieri e sequestrati oggetti da scasso

0
153

(Sesto Potere) – Bellaria – 24 agosto 2020 – Venerdì scorso,  il personale di polizia del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna, coordinato dal Posto di Polizia di Bellaria, ha denunciato un immigrato albanese di 44 anni, regolare sul territorio nazionale, resosi responsabile di porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere.

Durante un servizio mirato al controllo del territorio, nei pressi di Bellaria, gli agenti notavano due uomini a bordo di un Suv con andatura incerta che, alla vista dei poliziotti, accelerava la velocità di marcia.

Gli agenti, insospettitisi, procedevano così a fermare l’auto, all’interno della quale venivano identificati due uomini di nazionalità turca e albanese i quali, visibilmente agitati, fornivano versioni contrastanti in merito alla loro presenza nel luogo.

Dalla successiva perquisizione, all’interno del vano portabagagli del Suv, risultato di proprietà del cittadino albanese, venivano rinvenuti due coltelli ben affiliati, uno da macellaio ed un secondo tipo “filetto”, nonché una bomboletta di schiuma da barba, utilizzata spesso per agevolare l’apertura di serrature domestiche di vecchia progettazione.

Inoltre, sotto un sedile, veniva ritrovato un borsello con all’interno una dozzina di chiavi di auto riconducibili a Bmw e Mercedes.

Considerate le giustificazioni fornite dal proprietario del veicolo, risultate non pienamente soddisfacenti a giustificare il possesso degli arnesi in questione, gli agenti li hanno posti sotto sequestro e hanno denunciato l’abanese per il loro porto ingiustificato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here