(Sesto Potere) – Riccione – 12 gennaio 2022 – La Giunta del Comune di Riccione ha approvato il progetto di fattibilità tecnica-economica per la riqualificazione del porto canale nel tratto compreso tra viale D’Annunzio e viale dei Mille.

Una delibera importante successivo all’approvazione del Bilancio e del Triennale dei Lavori Pubblici 2022 in cui è inserito l’intervento sul porto canale.
L’intero progetto di riqualificazione è suddiviso in tre stralci e il Piano triennale dei Lavori Pubblici all’elenco dei lavori annuali alla prima voce in elenco prevede la “Riqualificazione del porto canale di Riccione nel tratto compreso tra viale D’Annunzio e viale dei Mille” per un importo complessivo pari ad 2.000.000 di euro per l’anno in corso appunto.

renata tosi

Il primo passo sarà sull’asta fluviale dove sono già stati eseguiti parte degli approfondimenti tecnici.

 “Andiamo avanti con un progetto che per la città di Riccione, aprirà nuove possibilità di sviluppo – dichiara il sindaco Renata Tosi -. Un passo avanti per la realizzazione di quella che sarà la porta d’accesso dal mare e verso il mare della città di Riccione. L’investimento programmato riqualificherà in maniera alta e prestigiosa una zona della città che merita attenzione. A breve programmeremo tutta una serie di incontri con i cittadini del quartieri, con chi vive ogni giorno l’asta fluviale per un confronto costruttivo e concreto. Tutti noi siamo d’accordo su un dato fondamentale, il turismo marittimo darà la possibilità di riscoprire la vocazione originaria della nostra comunità, quella legata al mare e al balneare”.

“Una riscoperta che arriva proprio nell’anno del centenario dell’autonomia di Riccione giusto a sottolineare con forza che le scelte di questa amministrazione sono state fatte tutte per valorizzare la città nella sua completezza. Dall’origine della sua storia agli sviluppi futuri, dai quartieri alle scuole, dai viali che sono arterie fondamentali per lo sviluppo economico e turistico fino al mare, valore aggiunto e bene fondamentale. In quest’ottica sono andati anche i nostri investimenti e le opere come il nuovo Teatro e il nuovo Museo. Il nostro progetto è pensato per far rifiorire tutta la zona, lungo il margine del fiume, creando la possibilità di una riqualificazione urbana, ecologica, con la creazione di nuove attrazioni per i cittadini e turisti”: conclude il sindaco di Riccione.