Portici di bologna, riconoscimento Unesco rinviato

0
123

(Sesto Potere) – Bologna – 27 maggio 2021 – Il sottosegretario alla cultura Lucia Borgonzoni  ha comunicato l’esito della valutazione tecnica dell’Icomos (sigla di International Council on Monuments and Sites) sulla candidatura dei Portici di Bologna a Patrimonio Mondiale Unesco.

La decisione dell’organizzazione non governativa  advisory body dell’Unesco è di “approfondire ulteriormente il tema” che si traduce, di fatto, in un rinvio di almeno un anno dell’iscrizione della rete dei Portici e Monumenti collegati di Bologna alla Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Appresa la notizia sul pronunciamento di Icomos, il sindaco Virginio Merola e la vicesindaca di Bologna Valentina Orioli hanno dichiarato: “Siamo in attesa di ricevere e visionare la documentazione di Icomos, che non ci è ancora pervenuta, per comprenderne la sostanza e capire i tempi e le modalità di approfondimento e integrazione per proseguire il percorso di candidatura. Siamo consapevoli che un obiettivo così importante richiede attenzione, dedizione ai particolari e impegno costante: con questo spirito continuiamo a lavorare per portare questa candidatura alla vittoria perché la nostra città e i nostri portici la meritano”.

Da parte sua la sottosegretaria al Ministero della Cultura Lucia Borgonzoni ha garantito la piena attivazione degli uffici per lavorare in sinergia con il Comune al fine di integrare il dossier con le nuove integrazioni e gli approfondimenti richiesti.