Porti, il Pd in Emilia-Romagna chiede di rafforzare attività di dragaggio

0
133
lia montalti

(Sesto Potere) – Bologna – 8 giugno 2021 – In seguito alla lettera inviata da AGCI Agrital, Confcooperative e Legacoop agli Assessori regionali Andrea Corsini e Alessio Mammi sulle difficoltà di fruibilità dei porti regionali, la consigliera regionale Pd Lia Montalti ha presentato un’interrogazione alla Giunta.

“Condivido pienamente la proposta portata avanti dal mondo della pesca di Cesenatico, e da tutte le rappresentanze sindacali delle marinerie dell’Emilia-Romagna: quella di prevedere risorse massicce per un piano di dragaggio dei porti, anche facendo ricorso ai fondi del Recovery Plan. La questione è molto delicata: nei porti della nostra riviera i fanghi depositati sui fondali rendono difficile o addirittura impossibile nel periodo delle basse maree, la navigabilità delle imbarcazioni. – riporta Montalti, che spiega come – Un porto con una buona navigabilità garantisce una navigazione sicura per tutte le imbarcazioni, l’accessibilità alla struttura di una utenza maggiore, il risanamento del sito dal punto di vista ambientale e infine un contributo importantissimo allo smaltimento a mare delle acque pluviali durante la stagione invernale per evitare allagamenti dell’entroterra”.

“Con il documento che ho presentato, chiedo formalmente che la Regione Emilia-Romagna predisponga un programma di interventi di dragaggio strutturali, così da garantire il normale svolgimento di tutte le attività che vi si svolgono a difesa dell’economia locale, del territorio e dell’ambiente” conclude la comnsigliera Montalti.