Santa Sofia, Pontillo (Comitato alberi) chiede al sindaco motivi abbattimenti in viale dei pini a Spinello

0
195

(Sesto Potere) – Forlì – 30 marzo 2021 – “C’è, o meglio c’era a Spinello, comune di Santa Sofia, il viale dei pini. Inutile, dire che fino a ieri quella denominazione, risalente ai tempi della lottizzazione di quell’area montana, traeva il nome da una doppia fila di bellissimi pini che fiancheggiavano la strada.

Pini sanissimi, collocati su marciapiedi inerbiti, praticamente senza danni per le pavimentazioni stradali. Però quei pini  evidentemente davano noia al sindaco ed ecco che il Comune, quatto quatto, ha messo in moto le seghe e i cittadini oggi si sono trovati la loro bella strada spoglia di alberi”: lo evidenzia in un comunicato stampa è Giuseppe Pontillo, a nome del Comitato per gli Alberi di Forlì.

“E dire che quel sindaco, che si fregia addirittura del titolo di Segretario provinciale del PD, aveva recentemente partecipato alla costituzione della Fondazione Alberitalia, che si proporrebbe di piantare milioni di alberi. Tutto greenwashing, ovviamente. Dove pianterà alberi? Da un’altra parte, perchè a Santa Sofia gli alberi si fanno segare”: ironizza Pontillo.

Il Comitato per gli Alberi chiede di poter vedere le perizie sullo stato di salute degli alberi, “ammesso che ci siano” e chiede di conoscere le relative autorizzazioni.

“Vorremmo, infine che i sindaci, tutti, a cominciare da quello di Santa Sofia, rispettassero la legge 10/2013, pensassero alla necessità di conservare tutte le alberature per contrastare il riscaldamento globale, seguissero le indicazioni stringenti del Decreto 10 marzo 2020 Ministero dell’Ambiente  per la gestione del verde pubblico nonché della strategia nazionale del Verde urbano che è sempre predisposta dal MinAmbiente. Purtroppo, non ci pare che questo stia accadendo a Santa Sofia. Ricordiamo al Sindaco che l’Amministrazione precedente di Forlì è stata travolta dalle polemiche per il modo in cui conduceva la gestione del verde.  E non gli servirà a nulla la verniciatina di verde che si è dato con Alberitalia”: conclude Giuseppe Pontillo, i n rappresentanza del Comitato per gli Alberi.