PolStrada di Rocca San Casciano, 300 persone in piazza

0
119

(Sesto Potere) – Rocca San Casciano – 22 febbraio 2020 – Questa mattina nella piazza antistante il Municipio di Rocca San Casciano si è tenuta la manifestazione contro la chiusura della sede della PolStrada di Rocca San Casciano, in provincia di Forlì Cesena. Raccolte anche firme in calce ad una petizione a sostegno del mantenimento in vallata del presidio delle forze dell’ordine promossa , come del resto l’organizzazione dell’evento di oggi, dal Comitato civico SS67 , vedi le foto in questa pagina, con  Bongiorno, Ferrini e Ragazzini.

sindaci e consiglieri

Erano presenti sindaci delle vallate e il sindaco di Forlì Luca Zattini , associazioni (tra queste l’Asaps con Giordano Biserni), sindacati di categoria e confederali , consiglieri comunali, provinciali e semplici cittadini.

Presenti e schierati (ed hanno sgasato più volte) numerosi motociclisti, anche loro a difesa del presidio della PolStrada di Rocca San Casciano.

Almeno 300 persone, complessivamente, secondo i promotori.

“La mobilitazione trasversale di tutte le forze istituzionali e politiche, culminata con la riuscita manifestazione di oggi, non può lasciare indifferente il ministero dell’Interno. Il presidio di Polizia stradale di Rocca ha una funzione specifica e riconosciuta” afferma il deputato romagnolo di Italia Viva, Marco Di Maio, che ha presentato sulla questione un’apposita interrogazione in Parlamento e uno specifico ordine del giorno accolto dal governo proprio giovedì, al termine dell’esame del decreto Milleproroghe.

“L’idea di cancellarlo, prevista da un piano di razionalizzazione interno all’Amministrazione del ministero, è un errore – commenta il deputato -. I presidi di sicurezza non possono essere concentrati solo nei grandi centri urbani o in prossimità delle grandi strade di comunicazione”.

Zattini

Il governo ha dato parere favorevole a un impegno, quello di riaprire una riflessione su quel piano.

“Il ministero lo faccia ascoltando i territori, ascoltando il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, lo faccia ascoltando le istituzioni e gli operatori presenti sul territorio”: è l’appello di Marco Di Maio.

E sulla vicenda è intervenuto anche il leader della Lega Matteo Salvini che in un comunicato stampa ha detto di essere “vicino ai sindaci e ai cittadini che anche oggi hanno manifestato contro la chiusura della Polstrada a Rocca San Casciano. Siamo al loro fianco, e siamo pronti a manifestare contro la cancellazione dei presìdi di sicurezza anche in Piemonte, in Sardegna e nelle altre regioni penalizzate dal governo”: ha annunciato Salvini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here