Polstrada di Rocca S.Casciano. Appello Comitato ai parlamentari. Di maio (Iv) interroga ministro

0
214

(Sesto Potere) – Forlì – 13 luglio 2020 – Non si ferma il lavoro del  Comitato civico Ss67 per la difesa del presidio di polizia stradale di Rocca San Casciano  per chiedere che la Polstrada di Rocca San Casciano non solo sia mantenuta aperta, ma venga anche potenziata come organico.

consegna targa da Mussolini

Sono sempre più numerosi i Consigli Comunali della Romagna che stanno approvando Ordini del Giorno per chiedere che il distaccamento della Polizia Stradale di Rocca San Casciano venga mantenuto operativo, al servizio della sicurezza stradale di tutti, lungo un’arteria viaria strategica come la Ss67.

Inoltre, sabato 27 giugno 2020 , durante il convegno di Presentazione del Progetto “Cambia Vita” all’assessore Regionale, Barbara Lori, è stata ricordata la vicenda, alla presenza in platea anche del comandante del Distaccamento, Marco Mussolini, che ha donato una targa ai componenti del Comitato Civico Ss67, formatosi ormai cinque mesi fa (vedi foto).

“Vi aggiorneremo presto su tutte le assemblee elettive che si sono espresse (a breve si pronunceranno anche i consigli comunali di Forlimpopoli, Santa Sofia, Modigliana e Tredozio) e ringraziamo l’Assessore per la disponibilità all’ascolto dimostrata”: scrivono in una nota i coordinatori del Comitato Civico Ss67 Vincenzo Bongiorno, Alessandro Ferrini e Riccardo Ragazzini

strada ss67

che colgono al balzo l’occasione per lanciare un appello ai quattro parlamentari locali della provincia di Forlì-Cesena: Jacopo Morrone (Lega), Marco Di Maio (Iv), Simona Vietina (Fi) e De Girolamo (M5S) per chiedere un intervento decisivo al Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.

Sul piatto c’è ancora la petizione on line, firmata da 612 persone, che ribadisce la contrarietà alla chiusura, in quanto il distaccamento della Polizia Stradale di Rocca è da considerarsi strategico per la vallata ed il territorio.   

Marco Di Maio, rispondendo all’appello del Comitato civico Ss67 afferma: “Condivido la preoccupazione del Comitato civico Ss67 per la difesa del presidio di polizia stradale di Rocca San Casciano e la estendo a quello di Lugo di Romagna: per questo motivo ho predisposto un’interrogazione formale al ministero dell’Interno, che si aggiunge ai contatti e al loro informale che deve essere fatto per scongiurare, come primo e realistico obiettivo, la chiusura. Una volta che avremo questa certezza, sarà giusto concentrarsi sul potenziamento dei due presidi che – come ho più volte ribadito in tempi non sospetti e indipendentemente dalle maggioranze politiche che governavano a livello nazionale e locale – svolgono una funzione che va ben oltre i compiti assegnati”.  

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here