(Sesto Potere) – Forlì – 30 dicembre 2021 – A seguire pubblichiamo la nota del Presidente della Provincia di Forlì-Cesena Enzo Lattuca  in merito all’Accordo territoriale tra la Provincia di Forlì-Cesena ed il Comune di Forlì per l’attuazione delle potenzialità commerciali del polo funzionale vicino all’area ospedaliera di Vecchiazzano (Forlì), argomento approvato questa mattina dal Consiglio provinciale all’unanimità.

La tempistica determinata dagli atti del Comune di Forlì ha comportato una oggettiva difficoltà per l’amministrazione provinciale, per questo motivo desidero prima di tutto ringraziare gli uffici della Provincia coinvolti, che in pochi giorni mi hanno consentito di convocare d’urgenza il consiglio provinciale per discutere questo accordo, cosa che ho voluto fare per confermare la leale collaborazione che la Provincia garantisce a tutti i 30 Comuni del nostro territorio.

La Provincia di Forlì-Cesena non è e non sarà l’ente che ritarda i processi, ma non può esimersi dall’esercitare a pieno il proprio ruolo.

In relazione all’iniziativa per l’attuazione di nuove superfici a destinazione commerciale nel polo funzionale ospedaliero di Forlì – il quale rappresenta un presidio pubblico fondamentale per l’intero territorio provinciale e di più per l’intera Romagna – sussistono infatti significative e più volte rilevate criticità che dovranno necessariamente essere affrontate e risolte per poter procedere nella realizzazione dell’intervento. In particolare rispetto al tema della viabilità e dell’accessibilità dell’intero “Polo H”, in relazione al sicuro impatto di nuove strutture commerciali ad oggi non sono stati forniti gli approfondimenti tecnici e gli studi necessari all’espressione di un compiuto parere che certifichi un adeguato livello di accessibilità ed efficienza infrastrutturale a garanzia della sostenibilità dell’intervento.

Tali significative mancanze, che se non risolte impediranno l’assenso di questo Ente, non comportano oggi il rigetto della proposta di accordo pervenuta in data 22 dicembre da parte del Comune, ma allo stesso tempo impongono di rinviare la valutazione definitiva che questo ente potrà effettivamente manifestare solo a fronte degli elementi contenuti nell’Accordo operativo che verrà proposto.

Per queste ragioni il Consiglio provinciale di Forlì-Cesena con la delibera odierna ha provveduto a dare mandato agli uffici provinciali competenti, in sede di Valutazione di sostenibilità ambientale e territoriale ovvero di Comitato Urbanistico di Area Vasta, di provvedere a verificare ed indicare puntualmente le opere di mitigazione e di potenziamento che si renderanno necessarie al fine di assicurare che non vi sia un peggioramento dell’accessibilità al polo ospedaliero”.