Polizia Stradale dell’Emilia Romagna, bilancio operazione “Speed”

0
164
polizia-stradale

 (Sesto Potere) – Rimini – 30 aprile 2021 – European Roads Policing Network – una rete di cooperazione tra le Polizie Stradali, nata sotto l’egida dell’Unione Europea, alla quale aderiscono tutti i Paesi Membri, tranne la Grecia e la Slovacchia, oltre alla Svizzera, la Serbia, la Turchia ed in qualità di osservatore la Polizia dell’Emirato di Dubai (Emirati Arabi Uniti) – ha programmato nel periodo dal 19 al 25 aprile 2021 l’effettuazione dell’Operazione Congiunta Europea denominata “Speed”.          

            In Italia questa operazione, nata con l’obiettivo di ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali, è stata effettuata dal Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno. 

polizia stradale

Per l’intera settimana, chiunque si metterà alla guida sulle direttrici Europee sarà pertanto conscio che, in ogni Paese che attraverserà, il rispetto dei limiti di velocità verrà costantemente monitorato.           

Il Compartimento Polizia Stradale per l’Emilia Romagna ha predisposto, sul territorio di propria competenza, per tutto il periodo sopra indicato e sulle 24 ore, l’effettuazione di mirati controlli con le apparecchiature speciali per il controllo della velocità, quali “Autovelox” e “Telelaser”, nonché l’implementazione dei servizi con sistemi “Tutor” sulle arterie autostradali e di grande comunicazione laddove è installato e attivo questo particolare sistema di rilevamento medio e puntuale della velocità.

La Sezione Polizia Stradale di Rimini ha partecipato alla campagna in parola impiegando 13 pattuglie, effettuando numerosi posti di controllo durante i quali sono stati controllati 94 veicoli e contestate 40 violazioni al C.d.S..

Sono anche state ritirate 2 patenti di guida per superamento dei limiti di velocità.