(Sesto Potere) – Forlì – 1 dicembre 2022 – Proseguono i controlli mirati, da parte della Polizia Locale forlivese, al contrasto del fenomeno di degrado urbano e sociale in particolare nel centro storico cittadino.

“Dopo aver istituito nei primi mesi dell’anno un’apposita Unità di personale impegnato nella lotta a questa criticità – afferma il Vicesindaco Daniele Mezzacapo – ad oggi, vengono registrati numerosi interventi effettuati anche con l’ausilio della squadra dell’ unità cinofila che recentemente è entrata a far parte del Comando di Polizia Locale. Sempre congiuntamente all’unità cinofila, oltre al centro storico, sono stati potenziati, in maniera significativa, i controlli nella zona della stazione ferroviaria, del centro commerciale “I Portici”, in alcuni Parchi cittadini così come in alcuni istituti scolastici cittadini”.

mezzacapo

Durante tali attività sono emerse 33 violazioni per detenzione di sostanze stupefacenti e oltre 40 le violazioni amministrative accertate per l’inosservanza del Regolamento di Polizia Urbana e di civile convivenza.

Sono invece stati 404 i controlli effettuati negli edifici ACER, 18 le persone deferite all’Autorità Giudiziaria ed un arresto in flagranza.

Accanto all’ antidegrado si è focalizzata l’attenzione verso il controllo degli esercizi commerciali, che hanno contato 229 controlli effettuati dall’inizio dell’anno da cui sono emerse 38 violazioni.

Tra queste, di particolare rilievo si evidenzia un intervento a carico di un esercizio di vicinato per il quale è stata disposta dall’ Autorità Giudiziaria, l’ammenda con sospensione dell’esercizio per 3 mesi, per aver somministrato bevande alcoliche ad un minore di 16 anni.

“La nostra attenzione è sempre al massimo livello – conclude il Vicesindaco Mezzacapo – perché siamo convinti che la sicurezza si costruisce giorno per giorno, con impegno e costanza, a tutti i livelli”.