(Sesto Potere) – Piacenza – 4 gennaio 2023 – Dopo un’approfondita attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna e condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Piacenza, è stata individuata ed assicurata alla giustizia una batteria di minorenni dediti alla commissione di furti ai danni di farmacie.

Nel corso degli ultimi mesi a Piacenza, come altre città del nord Italia, sono stati compiuti diversi furti notturni ai danni di esercizi commerciali, in particolare di farmacie, commessi da ignoti ladri che, dopo averne scassinato le saracinesche, entravano all’interno dei negozi per rubare i soldi contenuti nei registratori di cassa.

Gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Piacenza, attraverso una meticolosa analisi delle immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza cittadini, sonoi riusciti ad individuare le effigi di un gruppo composto da tre giovani ragazzi.

Grazie allo scambio di informazioni con altri uffici di polizia giudiziaria della zona si è risaliti ad una serie di minorenni che nel corso degli ultimi mesi aveva compiuto analoghi furti in altre Regioni.

A fine dicembre la minuziosa analisi dei tabulati di traffico telefonico delegata dalla Procura ha permesso di identificare e deferire all’Autorità Giudiziaria tre minorenni di origine nordafricana domiciliati nel milanese e di età compresa tra i 15 ed i 17 anni.

Gli indagati sono accusati di aver commesso quantomeno due furti ai danni di altrettante farmacie situate in questa via Emilia Pavese, sottraendo più di 3000 euro in contanti e cagionando diversi danni agli esercizi commerciali nel corso delle loro scorribande.

La Questura di Piacenza informa che sono in corso ulteriori indagini volte ad acclarare il coinvolgimento dei tre indagati in ulteriori scorribande compiute in questa Provincia.