Patenti facili, operazione polizia stradale in Veneto, Lombardia ed Emilia: 20 denunciati

(Sesto Potere) – Verona – 7 ottobre 2019 – Una vasta operazione  delle sezioni della Polizia Stradale di Verona e Rimini ha permesso di smantellare una vera e propria associazione a delinquere finalizzata a far ottenere in modo fraudolento patenti di guida.
I casi di “patenti facili” accertati  riguardano le province di Varese, Verona, Vicenza, Modena e  Bologna anche se il sospetto degli inquirenti  è che possano esservene stati anche altri in passato e che i fatti accertati oggi siano soltanto la punta di un   iceberg.

L’organizzazione criminale  si occupava di tutta la “pratica”: dai certificati  rilasciati da un  medico compiacente – che figura  tra gli indagati –  alla fornitura di sofisticati kit composti di microtelecamere e ricetrasmittenti con auricolari praticamente invisibili, per poter consentire di superare l’esame.

In alcune intercettazioni gli indagati si vantavano di poter gestire fino a 4 candidati a sessione con un guadagno stimato tra i 2 mila ed i 3 mila per ciascuna patente.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti in conferenza stampa , oggi pomeriggio alle ore 15,00,  presso la sede della Polizia Stradale di Verona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *