Pasticcio Catalano, è ancora in Forza Italia. Biondi valuta ricorsi: “No è da ritenersi fuori dal partito”

0
351

(Sesto Potere) – Forlì – 8 maggio 2020 – Ieri pomeriggio, nell’ultima seduta del consiglio comunale di Forlì, la comunicazione del segretario comunale facente funzioni (di ruolo: è il vice), dott. Michele Pini, che ha spiegato in aula come Marco Catalano si debba considerare ancora facente parte del gruppo Forza Italia.

Biondi e Catalano

La sua richiesta di ingresso nel gruppo comunale di Fratelli d’Italia non è stata accolta – la dichiarazione di accettazione non è stata mai trasmessa al dott. Pini – dal capogruppo Davide Minutillo che già aveva espresso il suo diniego sulla stampa e di conseguenza si deve intendere ancora appartenente alla lista dove è stato eletto, ovvero: Forza Italia.

Lo stesso consigliere comunale Catalano, preso atto dell’indisponibilità di Minutillo ad accoglierlo nel gruppo di Fratelli d’Italia, ha confermato la volontà di permanere nel gruppo di Forza Italia, non avendo dunque manifestato l’espressa volontà di uscire dal gruppo di appartenenza (“rimango nel gruppo di Forza Italia”) e approdare al gruppo misto, come avevano teorizzato alcuni e come era nelle sue facoltà se avesse voluto veramente imprimere una svolta politica al suo percorso amministrativo allontanandosi dal partito d’origine.

Tecnicamente e politicamente il gruppo di Forza Italia è spaccato in due: Damiano Bartolini conferma la permanenza di Catalano nel gruppo (“la sua uscita non è stata depositata”) , la pensa in maniera diametralmente opposta l’altro consigliere azzurro Lauro Biondi che considera ormai fuori dal partito e dunque anche dal gruppo Marco Catalano.

dott. Pini

Aggiungendo, lo stesso Lauro Biondi, a conclusione del tema, che: “il gruppo ed il partito di Forza Italia si riservano di verificare giuridicamente se con questa dichiarazione non si sia arrecato un danno di immagine al gruppo e la partito”,

ribadendo che: “Chi si dimette (riferito sempre a Catalano che aveva annunciato l’intenzione di approdare a Fratelli d’Italia, ndr) non può più far parte di un’organismo da cui s’è dimesso”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here