(Sesto Potere) – Parma – 17 marzo 2022 – Ieri mattina alle ore 10.30, su disposizione della Sala Operativa personale delle Volanti della Questura di Parma si è recato in via Gramsci, nel parcheggio sotterraneo del centro commerciale denominato “Le Officine”, per la segnalazione di alcuni giovani che disturbavano i clienti all’interno dell’esercizio commerciale. All’arrivo degli equipaggi della Polizia di stato alcuni ragazzi scappavano dal parcheggio in direzione degli ingressi alla galleria degli esercizi commerciali.

Gli Agenti in divisa a quel punto effettuavano un controllo accurato nella galleria in questione e giunti all’interno dei bagni pubblici, notavano la porta del bagno adibito ai portatori di handicap chiusa a chiave. Dopo aver bussato più volte, la porta veniva aperta dall’interno con all’interno 5 ragazzi.

A quel punto i giovani, che si mostravano insofferenti al controllo di polizia venivano condotti in Questura al fine di poter contattare i rispettivi genitori e raccontare quanto accaduto.

In particolare secondo la ricostruzione dei fatti, i giovani dopo aver bevuto mangiato e bevuto all’interno del parcheggio lasciando tutti i rifiuti per terra. Inoltre uno di essi, probabilmente per fare colpo sulle ragazze presenti nel gruppo, aveva iniziato a fare alcune flessioni salendo sul cofano di un’autovettura salvo poi darsi alla fuga all’arrivo della Polizia di Stato.

In Questura i giovani sono stati identificati compiutamente e fotosegnalati e successivamente sono stati affidati ai rispettivi genitori fatti sopraggiungere per l’occasione.

La posizione dei giovani verrà valutata per valutare l’adozione di provvedimenti quali ad esempio misure di prevenzione di carattere personale come il foglio di via obbligatorio o l’avviso orale.