(Sesto Potere) – Parma – 12 novembre 2021 – L’edizione n. 38 dell’Assemblea Anci,   intitolata “Rinasce l’Italia, i Comuni al centro della nuova stagione”, e appena conclusa a Parma, la prima di ‘quasi normalità’ dopo due anni di pandemia, ha registrato numeri da record. I padiglioni della Fiera hanno visto oltre 12.000 presenze tra sindaci, amministratori e ospiti, più di 200 stand per una superficie espositiva di circa 16.000 metri quadrati, con otto sale collaterali che hanno ospitato 50 convegni a latere e workshop tematici.

All’appuntamento Anci hanno partecipato le più alte cariche dello Stato (in apertura dei lavori il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la presidente del Senato Elisabetta Casellati, in chiusura il presidente della Camera Roberto Fico e quello del Consiglio Mario Draghi), 47 sindaci e undici ministri intervenuti nelle diverse sessioni della plenaria.

Importanti anche i numeri della comunicazione: 160 giornalisti accreditatisedici ore di diretta streaming e Facebook dei lavori con 30 mila persone raggiunte e 40 mila visualizzazioni; sul versante social, sono 600 i tweet e retweet, che hanno portato nella giornata inaugurale l’hashtag #Anci2021 nei trend topic di twitter.

“’Rinasce l’Italia’ non è solo la speranza di riprendere in mano il tempo della vita nel post pandemia, ma un imperativo che ci deve spingere ad agire in sintonia con il governo: abbiamo il dovere di tornare a crescere nelle città e nel Paese ridando certezze e sicurezza agli italiani attraverso lo strumento del Pnrr”, ha evidenziato il sindaco parmense Federico Pizzarotti. Che si è detto “contento e orgoglioso” che il messaggio sia partito forte e chiaro dalla sua città, da Parma dove, esattamente 120 anni fa, ha preso avvio l’esperienza associativa dell’Anci con il congresso fondativo dell’ottobre 1901”.

Per Pizzarotti, inoltre, “è molto importante” che a 20 anni esatti dall’Assemblea del centenario, festeggiata proprio nella città ducale, Parma sia tornata a ricevere tutti i sindaci d’Italia: “è un segno di grande rispetto e stima verso la città, che in questi anni ha fatto tanta strada e ha ottenuto importantissimi riconoscimenti nazionali e internazionali”.

 “Siamo perfettamente consapevoli degli impegni importanti a cui voi siete chiamati in questi giorni, e per questo apprezziamo ancora di più lo sforzo che avete fatto per raggiungerci qui a Parma. Pur con tutta l’umiltà che caratterizza la nostra attività quotidiana al servizio delle comunità: in questi tre giorni qui a Parma abbiamo fatto un buon lavoro. Non è stata soltanto un’Assemblea nazionale dell’Anci, ma una lunga, allargata, riunione di lavoro concreto sull’Italia”. Ha affermato il presidente dell’Anci Antonio Decaro nel suo intervento di chiusura della 38^ Assemblea dell’Associazione rivolgendosi al presidente della Camera Roberto Fico e al presidente del Consiglio Mario Draghi.

Foto da Anci.it