(Sesto Potere) – Gambettola – 9 novembre 2021 – La via Malvasia, strada vicinale che segna il confine fra i Comuni di Cesena e Gambettola e si trova in prossimità delle frazioni Bulgaria e Bulgarnò, al centro di un’azione politico-amministrativa.

“Prima dell’estate – spiega in una nota Emiliano Paesani, consigliere comunale della Lista Civica Sicuramente Gambettola (nella foto in alto) – è giunta al mio Gruppo una segnalazione in merito allo stato critico della Via Malvasia, in particolare riguardo alle dimensioni particolarmente ristrette della carreggiata che rende malagevole l’incrocio dei veicoli, e riguardo le condizioni del manto stradale che si sta dissestando in più punti, determinando un precarietà nella sicurezza della circolazione.”

la sindaca Bisacchi

A seguito di questa segnalazione da parte di alcuni cittadini, Paesani ha protocollato a giugno una formale comunicazione ai sindaci dei comuni competenti su questo tratto di strada, ovvero: Cesena e Gambettola.

“Percorrendo la via” riporta Paesani “ci si accorge immediatamente che è larga a sufficienza per il transito di un solo veicolo, le curve sono spesso a gomito e non sono presenti protezioni laterali lungo l’itinerario; inoltre in alcuni punti la carreggiata ha ceduto verso il fosso.”

La risposta alla segnalazione arriva dopo quattro mesi, ad ottobre, a doppia firma dei due sindaci Lattuca e Bisacchi (nella foto a lato).

“Nonostante la risposta, ormai inaspettata, alla mia segnalazione sia firmata da entrambi i sindaci – commenta Paesani – pare che la sindaca di Gambettola si sia dimenticata di integrare con le sue intenzioni. Il Comune di Cesena si è dichiarato invece accogliente e propositivo su una serie di interventi possibili: la tombinatura di un tratto di fosso per l’allargamento dell’Intersezione e il ripristino del manto stradale danneggiato.”

Per il consigliere Paesani il Comune di Gambettola, in questo caso come in altre occasioni, si conferma dunque “poco incline ad accogliere le sue segnalazioni o proposte”.
“In compenso però” conclude il consigliere comunale della Lista Civica Sicuramente Gambettola “l’amministrazione ha posto sulla carreggiata un segnale in lingua inglese: No trucks.