Nas di Bologna: merce sequestra e persone deferite all’A.G.

0
133
carabinieri

(Sesto Potere) – Bologna – 5 aprile 2020 – Continuano , senza sosta, su tutto il territorio nazionale i controlli – ad opera dei Carabinieri Nas – delle attività commerciali per il rispetto delle norme di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria da Covid-19, sulla regolarità della distribuzione di materiale sanitario e presidi medico-chirurgici nonché all’accertamento di pratiche commerciali illegali o fraudolente, anche su canali on-line ed in tema di sicurezza alimentare.

Nas di Bologna hanno sequestrato oltre 4 tonnellate di alimenti di origine etnica -scaduti di validità- rinvenuti in commercio. Il titolare dell’attività avviata nel capoluogo emiliano è stato segnalato all’Autorità sanitaria ed amministrativa. Il valore della merce sequestrata ammonta a circa 40mila euro. Sono state contestate, inoltre, violazioni amministrative per un importo di 2mila euro.

I militari bolognesi dell’arma hanno poi controllato altre attività commerciali (una macelleria islamica, un mini market etnico ed una rivendita di frutta e verdura) contestando sanzioni amministrative per un totale di 9.500 euro e procedendo al sequestro di un quintale di alimenti vari, privi di informazioni sulla provenienza e di etichettatura.

Sempre i carabinieri del Nas di Bologna, presso un deposito all’ingrosso di alimenti etnici, hanno scoperto un quantitativo di carne congelata proveniente dalla Germania priva di informazioni sull’origine, che era stata sottratta ai controlli sanitari perché non notificata agli uffici veterinari ministeriali.

Per tali motivi i militari del Nucleo hanno sequestrato e quindi sottratto al consumo oltre 2 tonnellate di prodotti dal valore complessivo di 5mila euro. Al responsabile è stata notificata una contravvenzione di euro 3000.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here