Operazione ‘Strade Sicure’, cambio al Comando del raggruppamento “Emilia Romagna”

0
364

(Sesto Potere) – Bologna – 15 giugno 2020 – Il 10 giugno ha avuto luogo il passaggio di consegne al Comando del Raggruppamento “Emilia Romagna” nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure” tra il Colonnello Vincenzo Tucci del 6° reggimento logistico di supporto generale di Budrio (BO) e il Colonnello Roberto Gabrielli del 121° reggimento artiglieria controaerei “Ravenna” di Bologna.

soldati operazione strade sicure

Il Raggruppamento “Emilia Romagna”, con i suoi quasi duecento militari, garantisce, su disposizione dell’Autorità Prefettizia, la vigilanza a obiettivi sensibili ed attività di pattugliamento, in concorso e congiuntamente alle Forze di Polizia.

I militari hanno operato su tutto il territorio regionale, uno dei maggiormente colpiti a livello nazionale dalla crisi epidemiologica da COVID-19, garantendo un fondamentale contributo nei controlli per l’osservanza delle misure per il contenimento della pandemia.

La preparazione e la professionalità del personale, ha permesso di operare in totale sicurezza ed efficienza, in tutti i capoluoghi di provincia e nella “zona rossa” del comune di Medicina.

In questo semestre, gli uomini e le donne dell’Esercito, nelle città di Bologna, Modena, Ferrara, Parma e Rimini, hanno ottenuto risultati di assoluto rilievo tra i quali emergono: 400 interventi, 4 arresti, 30 denunce, 14.800 controlli e ingenti sequestri di sostanze stupefacenti.

Ininterrottamente dal 4 agosto 2008, l’Esercito Italiano conduce l’Operazione “Strade Sicure”, sul territorio nazionale, per specifiche ed eccezionali esigenze di prevenzione della criminalità. Ad oggi, risultano impiegati circa 7.000 donne e uomini che garantiscono una presenza capillare sul territorio nazionale, contribuendo fattivamente alla realizzazione di un ambiente più sicuro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here