Operazione PolFer allo scalo B della stazione di Ferrara

0
287
polizia ferroviaria

(Sesto Potere) – Ferrara – 7 maggio 2020 – Proseguono serrati i servizi di ordine e sicurezza pubblica disposti dal Questore nell’area cittadina “ GAD” e all’interno della stazione ferroviaria con attente verifiche e controlli anche in angoli dello scalo che solitamente restano meno “visibili” da parte della Polizia Ferroviaria, per garantire la vivibilità di quel territorio .

polizia ferroviaria

Risultati: una persona denunciata a P.L., 27 persone identificate risultate regolari e una violazione amministrativa Covid-19.

Nella mattinata di ieri personale della Polizia Ferroviaria mentre procedeva al controllo dello scalo B della stazione, area inibita ai viaggiatori, identificava tre persone notoriamente tossicodipendenti. Durante l’accertamento, notava provenire da un immobile di pertinenza del servizio ferroviario da tempo in disuso, un’altra persona che, notata la presenza della Polizia, in maniera sospetta, tornava indietro per andare a sedersi sui gradini dello stabile. Al termine del primo riscontro, gli agenti decidevano di verificare l’identità del soggetto, ma alla richiesta di declinare le proprie generalità e mostrare un valido documento, si mostrava poco collaborativo e scontroso e solo dopo diverse insistenze, il giovane 31enne, dichiarava le proprie generalità e, con atteggiamento strafottente e arrogante, di non avere documenti con sè.

Accompagnato presso il posto di polizia per ulteriori accertamenti sulla propria identità, emergevano numerosi precedenti penali, in particolare per reati contro il patrimonio, un allontanamento dal Territorio Nazionale e una misura di prevenzione dell’Avviso Orale del Questore di Ferrara.

A seguito di perquisizione si rinvenivano all’interno della tasca del giubbotto circa gr. 13 di marijuana e i documenti d’identità.

Veniva deferito all’A.G. per detenzione ai fini di spaccio ed espulso dal territorio nazionale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here