Operazione Nas di Parma: indagata farmacista

0
141
carabinieri

(Sesto Potere) – Parma – 4 febbraio 2020 – I militari dei carabinieri del NAS di Parma , a seguito di un’ispezione igienico sanitaria, hanno deferito in stato di libertà la legale rappresentante di una farmacia emiliana.

carabinieri

L’indagata è accusata di aver richiesto un indebito rimborso al servizio sanitario nazionale mediante l’apposizione di fustelle staccate da più di 60 confezioni medicinali che in verità non erano mai stati dispensati.

Il valore commerciale della truffa è di 300 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here