Ok vigili del fuoco in aeroporto Forlì, in primavera 2020 i voli

0
192

(Sesto Potere) – Forlì – 31 ottobre 2019 – Le forze di maggioranza che sostengono  il governo (Pd, La Sinistra/Leu, Italia Viva e M5S) hanno raggiunto un accordo per inserire nella Legge di Bilancio 2019/20120, durante l’iter parlamentare, la norma per la copertura finanziaria necessaria a trasferire presso l’aeroporto “Ridolfi” i vigili del fuoco necessari alla riapertura dello scalo di via Seganti con l’erogazione del servizio anti-incendio.
A darne notizia – con un post pubblicato in serata  sulla sua pagina Facebook – è il deputato forlivese di Italia Viva Marco Di Maio, che al contempo ringrazia il governo: “per l’impegno assunto” e si dice “certo che anche le forze di opposizione non faranno mancare il loro appoggio per raggiungere un obiettivo che ora è davvero a un passo dall’essere raggiunto”.

Poche  settimane fa   F.A.  Srl, la società che si è aggiudicata la concessione di gestione aeroportuale dell’aeroporto di Forlì, aveva comunicato che “le infrastrutture dell’aeroporto sono in perfette condizioni e già pronte per ospitare i voli” aggiungendo che – superata ovviamente la questione dell’inserimento dello scalo forlivese  in   ‘Tabella A’ , con il riconoscimento  di aeroporto di rilevanza nazionale e l’onere a carico dello Stato di fornire il personale dei vigili del fuoco  –  si poteva  essere ottimisti per l’apertura del Ridolfi già “nella primavera del 2020, verso la fine di marzo,  in concomitanza con l’inizio della stagione estiva”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here