Nuovo sistema di pubblica illuminazione a Montiano

0
228

(Sesto Potere) – Montiano – 26 gennaio 2021 – Moderno, funzionale, rispettoso dell’ambiente: così sarà il nuovo impianto di illuminazione pubblica di Montiano, grazie al contratto ventennale di servizio, siglato oggi alla presenza del Sindaco Fabio Molari e dal direttore generale di Hera Luce Alessandro Battistini, che assegna alla società del Gruppo Hera la gestione di questa infrastruttura cittadina.

Un’infrastruttura che, a dispetto del nome, non riguarda solo i punti luce stradali, ma coinvolgerà anche i sostegni, quadri e linee elettriche e l’illuminazione artistica di un paio di suggestivi monumenti montianesi: le mura del Castello e la chiesa di Montenovo.

Oltre 235mila euro di investimento senza alcun onere per i cittadini

Il progetto di riqualificazione energetica proposto da Hera Luce comporterà un investimento di  oltre 235mila euro, sostenuto interamente da Hera Luce, che recupererà l’importo con il risparmio energetico ottenuto grazie alla sostituzione dei punti luce obsoleti, quindi senza nessun onere per i cittadini.

montiano

Più luce e meno sprechi grazie a materiali riciclabili

I lampioni rimangono il simbolo di questo importante servizio. Essi rendono più sicura la viabilità e consentono di vivere la città anche durante le ore notturne. Nel corso del 2021 verranno tutti sostituiti migliorando la vita della città.

Hera Luce, infatti, già nei primi mesi di vita del nuovo accordo si farà carico di importanti investimenti e complessivamente installerà, entro la fine del 2021, 514 nuovi apparecchi illuminanti.

Un’operazione che non consiste in un semplice cambio della lampada, bensì nel rinnovo dell’intero lampione, nonché delle linee elettriche di alimentazione. L’ammodernamento dell’impianto previsto da Hera Luce, infatti, include la sostituzione o la posa di nuovi cavi e il rifacimento di un centinaio di strutture di sostegno. Inoltre, i vecchi impianti “in serie” verranno dismessi a favore di impianti “in derivazione”, più sicuri e meno soggetti a guasti.

Grazie alle scelte progettuali e realizzative, il futuro impianto di illuminazione pubblica montianese sarà dunque tecnicamente all’avanguardia, in linea con la normativa di riferimento e con i più elevati standard nazionali. Sarà, inoltre, totalmente “green”: non solo il ricorso alla tecnologia LED consentirà un risparmio energetico del 46%, pari a quasi 70mila kWh (kilowatt/ora) ogni anno, pari al consumo medio annuo di 26 famiglie. In aggiunta a ciò, il 100% dell’energia che lo alimenterà sarà ottenuta da fonti rinnovabili. Tutte soluzioni che concorrono ad avere minori consumi e che si riflettono positivamente anche sull’ambiente, comportando minori immissioni in atmosfera per quasi 30 tonnellate di CO2, pari a 13 tonnellate annue di TEP risparmiati.

Ma non basta: anche le strutture sono pensate per poter essere riutilizzate. L’analisi della “circolarità materica”, che misura quanta parte di ciò che viene impiegato per la realizzazione dell’impianto sia riciclabile, attesta che il 97,6% dei componenti a fine vita potrà essere inserito nel circuito del riciclo.

Il tutto nel rispetto dei criteri internazionali per la lotta contro l’inquinamento luminoso, alla quale Hera Luce aderisce adottando tutte le soluzioni necessarie a limitare il più possibile la diffusione della luce verso la volta celeste. A riprova di questo impegno, la società ha sottoscritto specifici protocolli di intesa sia con UAI (Unione Astrofili Italiani) sia con la sezione italiana di IDA (International Dark Sky Association).

I commenti

“Grazie al contratto firmato oggi con Hera Luce riusciremo al nostro Comune di essere illuminato al meglio, con una maggiore resa estetica e soprattutto all’insegna della sostenibilità ambientale e del minor consumo di risorse energetiche – precisa Fabio Molari, sindaco di Montiano – La riqualificazione della pubblica illuminazione, oltre a incrementare la qualità illuminotecnica dei nostri impianti e migliorare la vivibilità del territorio, pone Montiano all’avanguardia sul fronte dell’impegno per la riduzione dell’inquinamento luminoso e delle emissioni di CO2 in atmosfera. Grazie alla maggiore efficienza dei LED renderemo le strade del territorio comunale più illuminate e soprattutto più sicure, migliorando così la qualità della vita dei cittadini”.

“Salti tecnologici come quelli in programma per gli impianti di illuminazione pubblica di Montiano – afferma Alessandro Battistini, direttore Generale di Hera Luce – vanno nella direzione di realizzare almeno due degli obiettivi di sviluppo sostenibile indicati come prioritari dall’ONU da qui al 2030: l’obiettivo 9 (infrastrutture resistenti, industrializzazione sostenibile e innovazione) e l’obiettivo 11 (città e comunità sostenibili).”