Nuovo Dpcm, Vietina (Fi): “Governo impreparato per seconda ondata”

0
177

(Sesto Potere) – Forlì – 19 ottobre 2020 – “Decisioni calate dall’alto, senza un adeguato confronto con le Regioni e con i rappresentanti del Centrodestra che – vale la pena di ricordarli – ne governa 14 su 20: il DPCM del 18 ottobre è il segno inequivocabile dell’incompetenza del Governo in carica”: a dirlo in una nota è Simona Vietina, parlamentare di Forza Italia e sindaco di Tredozio (FC) commentando i nuovi provvedimenti anti-Covid annunciati ieri sera dal premier Conte in conferenza stampa.

simona vietina

“La responsabilità delle azioni più incisive è demandata ai Sindaci e ai dirigenti scolastici per quanto riguarda le scuole, Conte e la sua squadra non sono riusciti a dare regole chiare, precise e inequivocabili e mostra di essere impreparato anche ad affrontare questa seconda ondata. Nulla è stato fatto per medici, infermieri e operatori sanitari che sono sempre e da sempre in prima linea, si scaricano responsabilità sui dirigenti scolastici ma intanto il trasporto pubblico continua a essere una riproposizione quotidiana dell’idea di “scatola di sardine”, si chiudono i locali in anticipo quando sarebbero bastati controlli e sanzioni contro chi ignorava i divieti”: aggiunge Simona Vietina.

E l’annunciata “ripresa”? E “l’impressionante potenza di fuoco” promessa dal governo Conte?

“Certo, si rimandano le tasse a dicembre: ma le imprese, gli esercenti, i piccoli imprenditori e gli artigiani da qui a dicembre troveranno la pentola d’oro o forse, più realisticamente, saranno impegnati a tirare avanti per le proprie famiglie? Si cancellino le tasse 2019 e 2020 per le aziende e le imprese in difficoltà, piuttosto! E si investa davvero in sanità pubblica, senza proclami roboanti ma con fatti concreti. Il MES è una risorsa – lo ripeto da tempo – che va utilizzata immediatamente per potenziare il sistema sanitario nazionale. Sta tornando lo spauracchio della seconda ondata e la preoccupazione è papabile e diffusa: ciononostante occorre gettare ora le basi di una vera ripresa post-Covid”: conclude il deputato di Forza Italia Simona Vietina.