Nuovo Dpcm, gestori palestre manifestano in Regione, solidarietà Lega

0
180

(Sesto Potere) – Forlì – 22 ottobre 2020 – Questa mattina i consiglieri regionali della Lega hanno incontrato sotto il palazzo della Regione Emilia Romagna una delegazione di gestori delle palestre,

foto di gruppo sotto la sede della regione

tra loro anche Maurizio Tassani, noto tenore e socio, insieme alla moglie, della palestra ’Energy’ di via Roma, a Meldola, che assieme ad altri gestori di una quarantina di palestre e centri sportivi della Romagna e del comprensorio imolese e di Bologna aveva firmato una lettera aperta/manifesto a tutela del settore ed ha organizzato oggi la manifestazione sotto la sede del ‘parlamentino’ regionale.

Il settore sportivo ribadisce gli elevati standard di sicurezza delle strutture anche in questa fase di emergenza sanitaria.

Ma il premier Conte nella conferenza stampa di presentazione del nuovo Dpcm anti-Covid ha avvisato: “Le palestre avranno una settimana per adeguarsi: altrimenti le chiuderemo”.

tassani e pompignoli

I consiglieri leghisti hanno espresso la loro vicinanza agli imprenditori di un settore seriamente danneggiato dalle parole utilizzate dal presidente del consiglio, Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa convocata domenica scorsa per presentare il nuovo Dpcm.

A seguire le parole di commento del consigliere regionale Massimiliano Pompignoli: “le ultime dichiarazioni del premier Conte hanno sollevato le proteste, più che legittime, di un intero settore che è stato preso di mira, ingiustamente, da questo incauto Governo. Il mondo delle palestre e delle piscine è fatto di imprenditori seri, responsabili, che sanno garantire ogni giorno la sicurezza e la salute dei propri utenti. Invece di puntare il dito contro una singola categoria, elevandola a untore di un intero sistema, sarebbe meglio fermarsi a pensare, fare delle verifiche puntuali e sanzionare chi non rispetta le regole.”