(Sesto Potere) – Riccione – 11 novembre 2021 – Si è tenuta ieri pomeriggio la commissione comunale per l’aggiudicazione delle casette del Villaggio di Natale 2021-22. A breve sarà ufficializzata, attraverso comunicazione diretta e pubblicazione sul sito del Comune di Riccione, delle 20 strutture comunali, di cui una riservata alle associazioni di volontariato, montate a partire dal 15 novembre a cura della Geat, saranno quindi tutte assegnate.

Sono state 31 le domande arrivate al Suap da parte di aziende, del territorio ma anche da fuori Regione, intenzionate a prendere parte al Villaggio di Natale di Riccione. Di queste 16 hanno la licenza per la somministrazione di cibi e bevande e 16 di varia merceologia sempre inerente e conforme alla vendita in periodo natalizio.

Come per il Natale 2020-21, il prezzo di canone per le casette sarà calmierato e scontato (in esenzione Cosap) visto il perdurare dello stato di emergenza sanitaria.

Il Villaggio di Natale come da bando comunale terminerà il 9 gennaio. Con il Villaggio di Natale l’amministrazione ha confermato anche quest’anno, a sostegno del tessuto economico riccionese e delle attività delle manifestazioni turistiche natalizie, in prosecuzione della sperimentazione avviata negli anni precedenti, l’apertura straordinaria delle attività di spiaggia e dei pubblici esercizi per l’intero periodo delle festività natalizie. 

“Dal 15 novembre inizierà prendere forma il Villaggio di Natale che verrà poi ufficialmente inaugurato il 27 – spiega l’assessore alle Attività Economiche, Elena Raffaelli-. Dal 15 si inizierà anche a montare la pista di ghiaccio. Il Natale e tutte le festività fino a dopo l’Epifania, per il comparto economico della nostra città, sia quello legato strettamente all’ospitalità turistica, che commerciale, balneare e del settore dei servizi, ha avuto nella creazione del prodotto “Christmas” della Perla Verde un impulso decisivo per la destagionalizzazione e il consolidamento del brand tutto l’anno della nostra città. E’ stata una serie ed energica iniziativa di questa amministrazione il Natale a Riccione e oggi è un capitale di know how oltre che economico riconosciuto a livello nazionale. Quest’anno infatti molte le domande di aziende del Nord Italia provenienti da mercatini invernali di località montane che hanno presentando domanda a Riccione scommettendo sul nostro prodotto “del mare d’inverno”. Una sfida vinta che oggi ci dà la possibilità di avere una stagione lunga almeno da pasqua all’inizio di gennaio dell’anno successivo”.