(Sesto Potere) – Riccione – 3 dicembre 2021 – Conto alla rovescia per l’arrivo di Babbo Natale che Riccione arriverà nella Casa di Babbo Natale (viale Ceccarini n.75/79)  sabato 4 dicembre per raccogliere i desideri e le letterine dei bambini. La Casina di Babbo Natale (tre ampie vetrine proprio su viale Ceccarini) è stata allestita dal Settore Servizio alla Persona e dalla Geat, e sarà il luogo ideale per esprimere i desideri che si avvereranno sotto l’albero.

La magia del Natale si aprirà nel pomeriggio di sabato con l’arrivo di Babbo Natale, addirittura su una fiammante Harley Davidson (grazie alla collaborazione del Riccione Chapter, Club Ufficiale Harley-Davidson), che resterà a disposizione dei bimbi ma anche perché dei più grandi fino al 24 dicembre compreso.

La Casina di Babbo Natale sarà aperta nei giorni feriali dalle 16 alle 19 e nei festivi e prefestivi dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Alla Casina di Babbo Natale i più piccoli potranno partecipare ai laboratori di attività manuali organizzati dal Centro per le Famiglie distrettuale, tutti i giorni feriali dalle 16 alle 19 e nei festivi e prefestivi dalle 10 alle 12.

Anche quest’anno a vestire i panni di Babbo Natale sarà Mario Andinolfi, 67 anni, di professione Babbo Natale da quando è andato in pensione. Nonno di due ragazzi, uno di 22 e l’altro di 11, giovanissimo calciatore dei pulcini del Cesena, è sposato da 50 anni con la signora Rosaria. “Avevo una bellissima barba bianca, lunga fino all’ombelico – racconta il signor Mario – ma per accontentare mia moglie il primo gennaio del 2021 l’ho dovuta tagliare. Peccato… ma non temete la barba c’è e anche Babbo Natale”.

Il signor Mario il mestiere di Babbo Natale lo prende molto seriamente tanto che conserva molte delle migliaia di letterine lasciate dai bimbi nel suo sacco di iuta negli ultimi 10 anni. “La sera quando torno a casa le leggo con mia moglie, i pensieri dei bambini ti possono stupire per quanto siano profondi. Allora molte di queste letterine le ho messe sul computer e le ho conservate”.  

Quattro giorni dopo l’arrivo di Babbo Natale in viale Ceccarini, come tradizione vuole, il giorno dell’Immacolata verrà illuminato il grande Albero di Natale sul ponte di viale Dante al porto.

Sarà un momento molto toccante perché l’accezione delle luci dell’albero avverrà in contemporanea al concerto della Banda dell’Arma dei Carabinieri, orgoglio bandistico italiano, fondata nel 1820.

La Banda dell’Arma dei Carabinieri ha voluto infatti omaggiare la città di Riccione nell’apertura della stagione del Centenario con un breve concerto in piazza Ceccarini, davanti al Palazzo del Turismo, prima di esibirsi in sala Concordia per la prima edizione del premio San Martino d’Oro della Città di Riccione. L’ingresso della banda in viale Ceccarini è previsto a metà pomeriggio da viale Milano poi in viale Ceccarini e infine su piazza Ceccarini.

In contemporanea, con il legame immateriale che l’atmosfera del Natale sa creare, all’altra estremità di viale Dante si accenderà il grande albero a cura della Geat.