Naspi, Vietina (F.I.) accusa: “Pagamenti in ritardo e mancata proroga”

0
351

(Sesto Potere) – Tredozio – 13 novembre 2020 – “In questa situazione che ogni giorno si fa più critica per persone e imprese, il Governo ha preso la decisione di non prorogare la NASPI, lasciando molti disoccupati, per i quali l’erogazione dei sussidi è al termine, nello sconforto e nel dubbio su quanto accadrà nel prossimo futuro. Credo che sia un atto che evidenzia la profonda irresponsabilità dell’Esecutivo e per questo ho presentato un’interrogazione parlamentare al Ministro del Lavoro e delle politiche sociali”: lo annuncia Simona Vietina, parlamentare di Forza Italia e sindaco di Tredozio (FC).

“Con i decreti Rilancio e Agosto sono state previste rispettivamente due proroghe dell’indennità di disoccupazione di due mesi ciascuno: una boccata d’aria per i tanti che si sono trovati causa Covid e crisi generalizzata del Paese e non avere più un posto di lavoro. Tuttavia, per incassare le prime mensilità, molti beneficiari, hanno dovuto attendere mesi: di fronte alle giuste rimostranze di migliaia di cittadini ingiustamente privato di ciò che è loro per diritto, l’Inps ha ufficialmente garantito che tutti i pagamenti relativi alla proroga Naspi sarebbero terminati entro il due novembre. A oggi possiamo dire con certezza che si è trattata di una promessa vana e che quanto atteso non è arrivato”: insiste Simona Vietina.

“La situazione economica di lavoratori e imprese è in grave pericolo, come è ben noto, e non si vedono spiragli di reale miglioramento nel breve termine:  alla luce del nuovo periodo di emergenza sanitaria da Covid- 19 si attendeva dal governo un’ulteriore proroga delle indennità di disoccupazione che, invece, non c’è stata. Ecco perché ritengo che il Ministro del Lavoro debba spiegare agli italiani perché questo strumento così essenziale non solo non è arrivato nei tempi ma non continuerà a fornire quel supporto, piccolo ma essenziale, a tanti cittadini”: conclude la parlamentare di Forza Italia.