Musica, Forlì: è morto il maestro Stefano Orioli

0
1096
stefano orioli

(Sesto Potere) – Forlì – 7 ottobre 2020 – Il Maestro di musica e pianista forlivese, Stefano Orioli, dopo lunga malattia, è morto ieri, all’età di 65 anni. Per volontà della moglie Patrizia, la camera ardente verrà allestita oggi pomeriggio, presso la Camera mortuaria dell’ospedale Morgagni/Pierantoni di Forlì. Domani alle 14, nella piazza antistante la Camera mortuaria, un momento di ricordo per amici e parenti.

 Orioli, nato a Forlì, aveva iniziato lo studio del pianoforte al Liceo Musicale “Angelo Masini” di Forlì per concluderlo al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna diplomandosi con il massimo dei voti e lode nella classe della pianista Lidia Proietti.

Dal 1983 aveva costituito il “Duo pianistico a due pianoforti Mauro Landi-Stefano Orioli” con il quale aveva vinto, tra l’altro, il 2° Premio al Concorso Internazionale Valentino Bucchi di Roma nel 1984, il 1° Premio al Concorso di musica da camera di Caltanissetta nel 1985, il 1° Premio al Concorso Béla Bartók di Roma nel 1988.

Con il “Duo” aveva eseguito il più vasto repertorio per due pianoforti, da Bach e Mozart a Berio e Maderna, effettuando registrazioni per emittenti europee e tenuto concerti di prestigio in vari Paesi esteri.

 Era stato titolare della cattedra di pianoforte principale presso il Conservatorio di musica B. Maderna di Cesena. 

Orioli si era anche laureato, col massimo dei voti, in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (Dams) presso l’Università di Bologna.