(Sesto Potere) – Forlì – 6 novembre 2021 – Martedì 9 novembre alle 15:00 a Palazzo Romagnoli verrà presentata al pubblico una nuova Sezione del Museo di Palazzo Romagnoli dal titolo “Forlì Ebraica. Gli ebrei a Forlì: identità della città”.

Il nuovo percorso espositivo, voluto dall’Amministrazione Comunale di Forlì e dalla Comunità Ebraica guidata dal Rabbino Capo di Ferrara e delle Romagne ha inteso recuperare un’importante componente identitaria e storica del nostro territorio: la presenza ebraica forlivese.È una storia poco nota, questa, che meritava di essere approfondita e divulgata, anche in relazione all’attuale crescente interesse per lo studio dell’Italia ebraica nelle sue bimillenarie vicende.

In questa esposizione storico-documentaria la presenza degli ebrei forlivesi, a partire dalle prime notizie certe del loro insediamento in città, risalenti ai secoli XIII e XIV, viene riscoperta e ricostruita nel tempo, seguendo il mutevole rapporto della piccola comunità ebraica con la società, l’economia e l’amministrazione cittadina.

palazzo romagnoli

“Il ruolo degli ebrei forlivesi nel contesto cittadino non è mai stato né marginale né di scarso significato – affermano i curatori Paolo Poponessi e Franco D’Emilio – Anche quando si sono verificate o una brusca interruzione o una semplice riduzione della loro presenza, palese e organizzata, la memoria della partecipazione ebraica allo sviluppo di Forlì non è mai andata persa”.

“Forlì Ebraica. Gli ebrei a Forlì: identità della città” comprende anche un’ampia sezione, dedicata alle vicende della discriminazione e persecuzione degli ebrei forlivesi a seguito delle cosiddette leggi razziali del ‘38 e dei provvedimenti successivi, compresi quelli emanati dalla Repubblica Sociale Italiana: rispettabili cittadini di origine ebrea, perfettamente inseriti nell’ambiente sociale ed economico di Forlì, furono improvvisamente travolti dall’ideologia razzista, prima emarginati, poi perseguitati sino alla “soluzione finale” dell’uccisione per cancellarne ogni traccia.

Il percorso espositivo propone inoltre una selezione di testimonianze ebraiche e di volumi appartenenti alle Collezioni Civiche, tra i quali alcune opere della tipografia cinquecentesca Soncino, eccellenza dell’arte tipografica europea.

Martedì 9 novembre alle ore 15:00 la nuova Sezione verrà presentata al pubblico alla presenza del Sindaco di Forlì Gian Luca Zattini, del Rabbino Capo della Comunità Ebraica di Ferrara e delle Romagne Luciano Meir Caro e del Colonnello Dror Altman, addetto per la difesa dell’Ambasciata di Israele in Italia.
A seguire verrà proposto un percorso in città alla scoperta della Forlì Ebraica condotto da Paolo Poponessi e Franco D’Emilio curatori della nuova sezione.

La partecipazione all’evento e alle visite guidate è gratuita, previa prenotazione obbligatoria e green pass.