(Sesto Potere) – Forlì – 26 marzo 2022 – Inaugurata ufficialmente, oggi pomeriggio, al San Giacomo, alle ore 19, “Maddalena. Il mistero e l’immagine” la mostra che sarà aperta al pubblico domani, domenica 27 marzo (dalle 9.30 alle 20.00), fino al 10 luglio 2022.

Oltre 200 capolavori da tutto il mondo in esposizione. Capolavori d’arte di ogni tempo, dal III sec. d.C. al Novecento, per indagare il mistero irrisolto, che ancora inquieta e affascina, la figura di Maria di Màgdala. Tra i grandi maestri presenti in mostra, affascinati dalla figura della Maddalena, sono presenti Masaccio, Crivelli, Van der Weiden, Bellini, Perugino, Barocci, Savoldo, Mazzoni, Tiziano, Veronese, Tintoretto, Domenichino, Lanfranco, Mengs, Canova, Hayez, Delacroix, Böcklin, Previati, Rouault, Chagall, De Chirico, Guttuso, Melotti, Sutherland, Bill Viola.

Al convegno – che ha preceduto il tradizionale taglio del nastro (foto in alto) – , al Teatro Diego fabbri, è intervenuto oggi pomeriggio, anche il presidente della Regione, Stefano Bonaccini (foto a lato), affiancato dal sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, e dal direttore generale della mostra, Gianfranco Brunelli.

In mattinata in conferenza stampa aveva preso la parola anche l’assessore regionale alla Cultura, Mauro Felicori.

Bonaccini ha parlato non soltanto della mostra ma anche delle ultime tragiche vicende: dalle vittime del Covid a quelle dei bombardamenti russi in Ucraina. Dai progetti di accoglienza dei profughi alla ricostruzione post sisma in Emilia: “Siamo orgogliosi del lavoro fatto, insieme ai sindaci e alle istituzioni locali, senza distinzioni politiche, soprattutto per aver messo i nostri territori al servizio dei progetti di accoglienza. Questa è l’Emilia-Romagna”.

 “E nel momento difficile che tutto il mondo, anche dell’arte e della cultura, vive a causa della pandemia e ora per la guerra, questa nuova iniziativa culturale vuole essere un simbolo di riscatto e di ripresa, oltre che di pace”: ha detto fra l’altro il presidente della Regione Emilia-Romagna.

Tutte le informazioni per organizzare la visita sono sul sito: https://mostramaddalena.it/