Monopattini elettrici e e-bike, Comune Cesena cerca aree

0
172
monopattino a motore

(Sesto Potere) – Cesena – 31 gennaio 2020 – Il 2020 a Cesena inizia all’insegna della micromobilità elettrica e una flotta di 400 e-bike e 200 monopattini sta per arrivare in città. I mezzi infatti sono equiparati alle biciclette a pedalata assistita e si consente il loro utilizzo nel rispetto del Codice della Strada.

monopattino a motore

Da oggi il Comune ricerca, tramite bando pubblico, soggetti per la gestione del noleggio dei mezzi elettrici che potranno circolare nel centro abitato o nelle aree urbane indicate, in modalità free floating, e quindi senza il vincolo di utilizzare posizioni fisse, aumentandone potenzialità e fruibilità.

Utilizzarli sarà un gioco da ragazzi, basterà un clic per attivare il veicolo e per circolare in città: l’utente infatti potrà avviare il veicolo tramite un’App già installata sul proprio smartphone e con la cosiddetta “spinta assistita” – in riferimento ai monopattini – che consentirà l’accensione del motore (con una massima velocità di 25 km/h per le biciclette e di 20 km/h per i monopattini).

Questi mezzi circoleranno nelle zone 30, lungo le piste ciclabili e nelle aree pedonali indicate dal regolamento. 

Nell’arco di trenta giorni, fino al 27 febbraio, gli operatori economici interessati potranno inviare la propria candidatura che sarà valutata dal Settore Tutela dell’Ambiente e Mobilità.

Francesca Lucchi

Tra i requisiti di ammissione, la comprovata esperienza in altre città nello svolgere servizi analoghi, con almeno 200 biciclette operative a noleggio e almeno 100 monopattini.

Il Comune offrirà gratuitamente all’operatore precise aree pubbliche destinate a questi nuovi mezzi (centro abitato, principali stazioni di prelievo, aree attrezzate per la sosta di biciclette e/o monopattini) e indicherà le aree dove i monopattini e le biciclette non potranno essere abbandonate dall’utente.

“Da anni Cesena promuove e sostiene politiche di mobilità alternativa allo scopo di ridurre la circolazione di mezzi inquinanti o di automobili e dunque le emissioni di CO2 nell’aria. Con l’arrivo delle 400 e-bike e dei 200 monopattini gli spostamenti dei residenti, city-user (pendolari per lavoro e fruizione di attività e servizi) e dei turisti miglioreranno”: commenta l’Assessora alla Mobilità sostenibile e alla viabilità Francesca Lucchi. 

Il sistema dunque dovrà fornire agli utenti un’App per il noleggio delle biciclette e dei monopattini elettrici, secondo un sistema di pagamento elettronico, su base di tariffe a tempo, che saranno uno dei criteri di valutazione delle domande, che dovrà avvenire avvalendosi di supporti informatici e digitali, offrendo le informazioni per incentivarne e promuoverne l’uso anche a livello turistico.

Le biciclette e i monopattini elettrici dovranno essere posteggiati nelle zone indicate dal Comune (soprattutto in prossimità delle stazioni di treni e autobus) al fine di non creare intralci alla circolazione stradale e alla mobilità in generale e, comunque, gli utenti dovranno rispettare le norme di circolazione e sosta previste del Codice della Strada e dai regolamenti locali. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here