Missioni umanitarie in Grecia ed Albania in transito in Emilia-Romagna

0
219

(Sesto Potere) – Bologna – 19 settembre 2020 – L’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile sta fornendo supporto logistico, grazie al volontariato della Consulta di Bologna, a colonne mobili internazionali di mezzi, materiali e volontari, in transito in Emilia-Romagna ed impegnate in missioni umanitarie in Grecia ed Albania.

Coinvolta dal Dipartimento nazionale della protezione Civile (Ufficio Mobilità e Servizi Essenziali – MOS), l’Agenzia regionale ha accolto, a partire dal 12 settembre scorso, quattro convogli di veicoli pesanti e volontari dell’Associazione THW (Bundesanstalt Technisches Hilfswerk, organismo federale per la gestione delle emergenze) dalla Germania, diretti in Grecia con l’obiettivo di portare mezzi ed attrezzature sull’isola di Lesbo, per il ripristino del campo profughi di Moria, distrutto da un incendio tra l’8 ed il 9 settembre scorsi.

L’Agenzia regionale, con l’aiuto dei volontari bolognesi, ha fornito il ricovero per la notte ai mezzi in transito (camion, auto articolati) e al loro carico di attrezzature strategiche, presso il Centro Unificato di Protezione Civile di Bologna “Giacomo Venturi”, nel Comune di Granarolo. I volontari della Consulta di Bologna si sono anche occupati di assicurare il pernottamento ai colleghi tedeschi in alberghi adiacenti, oltre a fornire loro ogni altro supporto logistico, che ha fruttato un proficuo scambio culturale sulle rispettive organizzazioni.

I convogli accolti in Emilia-Romagna sono transitati a Granarolo (Bo) sabato 12, martedì 15 e mercoledì 16 settembre; ed oggi sabato 19 settembre ne verrà preso in carico un quarto: quest’ultimo comprende anche un mezzo e volontari provenienti dalla Danimarca e diretti in Albania. La Danimarca sta assistendo l’Albania nell’emergenza Coronavirus, con una fornitura di 30 ventilatori da terapia intensiva al Ministero della Salute e della Protezione Sociale albanese.

Complessivamente le colonne mobili transitate in Emilia-Romagna comprendono 19 veicoli e 38 operatori, per la maggioranza tedeschi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here