Minacce di morte via Twitter al deputato Marco Di Maio (Iv)

0
486
di maio sporge denuncia

(Sesto Potere) – Forlì – 26 gennaio 2020 – Minacce di morte indirizzate via Twitter da un ignoto ’hater’ (QAnonseventeen_II il suo pseudonimo, nel suol profilo social  il simbolo del Punitore) al deputato forlivese di Italia Viva, Marco Di Maio.

Ne ha dato notizia lo stesso parlamentare sul web, con un post che ha raccolto molti messaggi di solidarietà.

“Vorrei incontrarla di persona marcodimaio mi piacerebbe davvero tanto. Senza sbirri e/o scorte. Lei tra il popolo non potrà mai farai vedere… VogliamoTuttiUnaCosaSola: pena di morte per voi delinquenti e criminali. CiFateSchifo SieteRifiutiTOSSICI. Verrà il tempo per noi ..”: il messaggio sgrammaticato dell’ignoto personaggio (vedi foto a lato) che sui social è solito prendere di mira forze dell’ordine e capi di stato.

“Ho appena firmato l’atto con cui sporgo denuncia nei confronti di ignoti per le minacce ricevute. E col quale chiedo alle autorità competenti (che ringrazio per la vicinanza) di perseguire nei termini di legge l’autore o chiunque altro ne risulti responsabile. Lo ripeto: considero un dovere civile compiere questo atto. Di fronte a chi semina odio e violenza non bisogna mai piegare la testa”: scrive Marco Di Maio che informa di aver denunciato l’autore di queste minacce (vedi foto in basso).

di maio sporge denuncia

“Ci sono notti in cui i pensieri si accavallano e diventano più forti del sonno e della stanchezza. Questa per me è una di quelle. No, non perché sia spaventato dalle minacce ricevute: so che chi le ha fatte è un mentecatto incapace di qualsiasi azione senza un monitor e una tastiera davanti. Siccome ho la fortuna di poter dire in libertà quel che penso, voglio confidarvi che mi dà fastidio sentire la preoccupazione che quelle minacce generano nella mia famiglia. Mi infastidisce sentire l’ansia nella voce dei miei genitori. Mi dispiacciono alcuni silenzi che sono davvero assordanti; eppure li ringrazio perché sono utili per scoprire alcuni profili e avere conferma di altri.

Infine, sinceramente, mi commuovono le sconfinate attestazioni di vicinanza e solidarietà ricevute da una quantità enorme di persone. Mi piacerebbe dire che sono arrivate da ogni parte politica, ma non è così. Fa nulla, ovviamente, e devo dire che me lo aspettavo visto il clima di ostilità personale – per non dire odio, in taluni casi – che da anni viene meticolosamente coltivato da certi personaggi”: scrive in un successivo post nella sua pagina Facebook Marco Di Maio, commentando la notizia e l’eco che ha prodotto in parlamento e non solo.

“Utilizzare come mezzo di comunicazione i propri profili social è un modo veloce ed immediato per fare circolare notizie, per esprimere opinioni, per commentare dei fatti.
Utilizzare finti profili è quanto di più squallido si possa fare. Quando, poi, ci si nasconde dietro di essi per seminare odio e lanciare minacce, anche pesanti, a chi, eletto in Parlamento, sta svolgendo il proprio dovere diventa doveroso reagire”: con queste parole
Italia Viva Forlì esprime vicinanza e solidarietà al proprio deputato Marco Di Maio, ed anche alla sua famiglia, per le minacce di morte ricevute e si augura che: “le forze dell’ordine riescano ad individuare e condannare, come è già successo in passato, l’autore dell’increscioso commento su Twitter”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here