(Sesto Potere) – Meldola – 27 settembre 2021 – E’ morto, all’età di  68 anni, l’ex sindaco di Meldola (nel periodo 2004/2009 con una coalizione di Centrosinistra e Liste Civiche) Loris Venturi (nella foto in alto e nella pagina) .

A commentare per primo la triste notizia è l’attuale sindaco di Meldola Roberto Cavallucci: “Nel pomeriggio di oggi ho appreso la tristissima notizia della prematura scomparsa di Loris Venturi. E’ stato una persona stimata da tutti per la sua profonda sensibilità e vicinanza agli altri, per quel grande senso di solidarietà e per l’impegno sociale che hanno caratterizzato tutta la sua vita. Vorrei ricordarlo proprio per il suo inestimabile e prezioso contributo nell’associazionismo cittadino”.

“In particolare per l’attivismo nell’ Associazione Croce Verde Bidente dove si è sempre distinto per la capacità di essere vicino al prossimo ed a chi più aveva bisogno di aiuto. Numerose le sue missioni umanitarie verso i territori e popolazioni più in difficoltà. Proprio per questo gli fu conferita la cittadinanza onoraria del Comune bosniaco Donji Vakuf con cui la Città di Meldola è gemellata. Loris è stato Assessore ai Servizi Sociali del Comune per tanti anni, poi primo Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione ai Servizi Sociali “Davide Drudi” e dal 2004 al 2009 Sindaco della nostra Città”: elenca Roberto Cavallucci.

“A tutta la sua famiglia, ai suoi cari ed a tutti coloro che gli volevano bene giunga il più sincero e profondo sentimento di cordoglio da parte mia, dell’intera Amministrazione Comunale e di tutta la Città di Meldola”: conclude il sindaco.

Questa sera il programmato Consiglio Comunale di Meldola osserverà in memoria di Loris Venturi, prima di essere rinviato, un minuto di silenzio. Per quanti gli vorranno rendere un ultimo saluto sarà allestita, dal pomeriggio di domani, la camera ardente presso l’Istituzione ai Servizi Sociali “Davide Drudi”.

Anche il Consiglio comunale di Forlì, nella seduta di oggi pomeriggio, ha osservato come segno di cordoglio un minuto di silenzio chiesto dal sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, che prima dell’esperienza amministrativa nella città di San Mercuriale aveva guidato il Comune bidentino per dieci anni proprio dopo il mandato di Loris Venturi.

“E’ con profondo dolore che abbiamo appreso la notizia della scomparsa di Loris Venturi, gia’ Sindaco di Meldola, amministratore comunale e dell’Istituzione Drudi, persona con la quale ho vissuto esperienze di confronto e impegno civico al servizio del territorio. In questo triste momento, mi unisco in un abbraccio affettuoso ai Familiari, rinnovando il sentimento di amicizia e stima per Loris. Agli amici e a tutti coloro che hanno condiviso con Venturi percorsi di impegno civico, volontariato e di solidarietà, giungano i sentimenti di partecipazione al lutto da parte della comunità forlivese”: commenta Gian Luca Zattini.

Anche il Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Drudi si unisce al dolore dei familiari per la prematura scomparsa di Loris Venturi: “Loris Venturi non solo è stato il primo presidente dell’Istituzione ma il principale promotore della nascita dell’Istituzione stessa. Grazie alla sua lungimiranza, alla sua passione civica ed al suo grande altruismo colse l’importanza di creare una struttura che potesse racchiudere e gestire tutti i servizi alla persona della nostra Città. Lo ricordiamo per il suo impegno civico e sociale, per il contributo che ha saputo portare nell’associazionismo cittadino”.

La camera ardente con il feretro di Loris Venturi sarà allestita nella Sala Ottagonale dell’Istituzione Drudi a partire dalle ore 14.00 di domani.