Meeting di Rimini 2019, spettacoli, film e musica con: Gioele Dix, Bennato e Krzysztof Zanussi

(Sesto Potere) –  Rimini – 5 agosto 2019 – Dal 18 al 24 agosto Rimini si prepara ad ospitare , nei moderni padiglioni della Fiera, la 40° edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli con il suo ricco ventaglio di appuntamenti all’insegna di arte, cultura e bellezza.

meeting di rimini

Il programma degli spettacoli aprirà con una produzione originale: lo spettacolo inaugurale MIDNIGHT BARABBA, in scena domenica 18 e lunedì 19 agosto alle 21.45 al Teatro Galli di Rimini, riportato di recente al suo antico splendore. Lo spettacolo inaugurale trae spunto, in chiave contemporanea, dal Barabba di Pär Lagerkvist, un classico della letteratura del XX secolo, pubblicato nel 1950. L’ambientazione non è nella Giudea di duemila anni fa, ci troviamo invece in pieno Occidente in un classico party in vista della assegnazione del Nobel. La presenza di vari tipi umani tra gli invitati permette alla drammaturgia di leggere l’opera attraverso le nostre domande che illuminano il cuore oscuro del protagonista.

Spettacolo prodotto da Meeting Rimini, con la partecipazione di AVL TEK.
In collaborazione con la Regione Puglia e con il patrocinio del Comune di Rimini.
Con Antonella Carone, Michele d’Errico, Franco Ferrante, Carla Guido, Raffaello Lombardi, Mimmo Padrone e Roberto Petruzzelli. Soggetto di Davide Rondoni, Giampiero Pizzol, Otello Cenci e Nicola Abbatangelo. Testo di Giampiero Pizzol e Otello Cenci. Regia di Otello Cenci

In programma mercoledì 21 agosto alle 21.45 lo spettacolo VORREI ESSERE FIGLIO DI UN UOMO FELICE di e con Gioele Dix. Un monologo intenso, personale e divertente che diventa una riflessione sulla paternità in generale: filo conduttore la vicenda di Telemaco che cerca il perduto padre Ulisse. Il viaggio è ispirato ai primi quattro canti dell’Odissea nei quali Gioele Dix racconta e approfondisce, alla sua maniera, una vicenda letteraria e umana fitta di simboli, recitando, raccontando, leggendo e commentando, sempre insieme al pubblico. Un recital vivace e documentato, fra comicità, suggestioni colte, rimandi alla contemporaneità e tratti di improvvisa e affilata ironia. Una produzione Giovit.

meeting di rimini

La musica di Edoardo Bennato sarà protagonista al Meeting giovedì 22 agosto alle 21.45.Edoardo Bennato torna con uno spettacolo musicale  live dopo lo strepitoso successo del tour teatrale. On stage la formazione ormai consolidata composta da Giuseppe Scarpato (chitarre), Raffaele Lopez (tastiere), Gennaro Porcelli (chitarre), Arduino Lopez (basso), Roberto Perrone (batteria). Oltre due ore di musica, video colorati e coinvolgenti ed interazione con il pubblico a rendere il concerto non una semplice esibizione, ma una vera e propria esperienza emozionale. Edoardo Bennato continua il suo viaggio, di città in città, parlando di un mondo fatto di buoni e cattivi dove sbeffeggiare i potenti, inneggiando alla forza umana del popolo e unendo il rock con parole d’amore.

Dialogo e incontri sono i temi dello spettacolo FRANCESCO E IL SULTANO. Ainalsharaa – “Il Pozzo dei Poeti” in programma martedì 20 agosto e mercoledì 21 agosto alle 21.45. Lo spettacolo è il racconto in parole, musica e canto dell’incontro cruciale avvenuto 800 anni fa in Egitto trail Poverello di Assisi e il sultano Al-Malik Al-Kamil. “Francesco e il sultano” offre, in forma poetica, alcune riflessioni sul significato della parola dialogo e sull’origine profonda della parola pace, offrendo l’opportunità a due donne del nostro tempo, una siriana e l’altra italiana, di incontrarsi, conoscersi e paragonarsi con i fatti di allora.

Spettacolo con  la Regia di Otello CenciTesto di Giampiero Pizzol e Otello Cenci. Con Mirna Kassis, Valeria Khadija Collina e Fabio Mina. Illustrazioni Alice Tamburini – Visual designer Joseph Nenci. In collaborazione con Museo Interreligioso, Percorsi Francescani, Coreis e con il patrocinio di Custodia Terrae Sanctae.

Dopo 1500 repliche in tutto il mondo, il 22 e il 23 agosto il Meeting ospita la prima italiana del monologo teatrale Pierre e Mohamed tratto dal libro di Adrien Candiard “Pierre e Mohamed. Algeria, due martiri dell’amicizia” (Emi). È la storia di un’amicizia fra un prete cattolico e un giovane musulmano, uccisi insieme in Algeria nel 1996: un legame che diventa un esempio della forza disarmata dell’umanità che sa sconfiggere la violenza. Regia di Francesco Agnello. Con Francesco Agnello e Lorenzo Bassotto.

E ancora incontri con registi di fama mondiale tra i quali Krzysztof Zanussi, una rassegna cinematografica per le famiglieguide all’ascolto e tanta buona musica dal respiro internazionale tutti i giorni nei padiglioni di Italian Exhibition Group – Fiera di Rimini.

Il programma degli spettacoli è consultabile sul sito www.meetingrimini.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *