Meet the Docs! Film Fest 2020, seconda giornata di proiezioni

0
108

(Sesto Potere) – Forlì, 15 ottobre 2020 – Prosegue, con la seconda giornata di proiezioni, la quarta edizione di Meet the Docs! Film Fest, rassegna forlivese sul cinema documentario, alla Fabbrica delle Candele in Piazzetta Corbizzi 9/30. Il focus di questa giornata sarà puntato su storia, migrazioni ed economia, attraverso proiezioni, incontri e workshop.

film Oeconomia

Alle ore 10.00, la seconda giornata di Meet the Docs! Film Fest si apre con il workshop di Davide Crudetti di Zalab, dal titolo Il documentario partecipativo. Il seminario accompagnerà alla scoperta del video, appunto, partecipativo, pratica di produzione audiovisiva condivisa che si realizza attraverso laboratori di formazione informale focalizzati sia sul processo di trasformazione sociale sia sul prodotto audiovisivo.

Il festival prosegue alle ore 16.00 con un viaggio nel passato, attraverso Il mondo perduto, una retrospettiva sul grande documentarista Vittorio de Seta. In collaborazione con la Cineteca di Bologna verranno proiettati, dopo essere stati introdotti dal direttore artistico del festival Matteo Lolletti, sei cortometraggi struggenti e delicati che raccontano un mondo che c’era e che non esiste più. Tra questi Isole di fuoco, nella foto in alto , un documentario breve del 1954 diretto da Vittorio De Seta e ambientato a Stromboli, restaurato nel 2008 dalla Cineteca di Bologna e ripubblicata in un DVD intitolato appunto Il mondo perduto

Luigi D’Alife

Alle ore 18.00, in collaborazione con Internazionale e CineAgenzia, prende il via la prima delle tre proiezioni di Mondovisioni: Oeconomia, di Carmen Losmann. Presentata alla Berlinale 2020, il documentario svela le regole del gioco capitalistico e rende evidente come, paradossalmente, crescita dell’economia e profitti siano possibili solo quando ci si indebita. Sarà presente in sala Wolf Bukowski, (guest blogger di Giap, sito dei Wu Ming), saggista e collaboratore di Internazionale e Jacobin e Antonio Tricarico (Program Director di Re:Common).

A seguire, alle ore 21.00, il regista Luigi d’Alife, ospite della serata, e il suo The Milky Way porteranno alla scoperta del viaggio dei migranti tra Italia e Francia: le montagne innevate tra Clavière e Monginevro, che sono attraversate da migliaia di sciatori in vacanza durante il giorno, di notte si trasformano in un teatro di paura, pericolo e violazione dei diritti umani.

Prima di ogni proiezione verrà proposto Emergènza, un mini-documentario a puntate curato da Tiresia, che racconta le problematiche legate alla regolarizzazione promossa dal Decreto Rilancio dello scorso maggio, nella provincia di Forlì-Cesena. In collaborazione con Forlì Città Aperta, il lavoro si interroga sui perché di una tematica da troppo tempo lasciata in sospeso. Le voci dei protagonisti raccontano gli ostacoli e le speranze, spesso disattese, di un provvedimento incompleto fin dalla sua genesi.

Tutti i giorni sarà aperta una piccola postazione bar organizzata in collaborazione con Villa Bagnolo e Coop Alleanza 3.0.

Meet the Docs! Film Fest, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna e dal Comune di Forlì, nasce come sintesi del progetto culturale dedicato al mondo dell’audiovisivo The Act of Looking – L’atto di vedere, ideato da Sunset insieme all’associazione universitaria Koiné Onlus Forlì e a Tiresia.  Meet the Docs! Film Fest fa parte del Comitato Forlì.Soglie.