Medicina ‘zona rossa’, sì governo a copertura previdenziale ed economica ai lavoratori

0
230

(Sesto Potere) – Medicina (Bo) – 9 agosto 2020 – Nel cosiddetto “Decreto Agosto” approvato dal Governo ai lavoratori di Medicina, località in provincia di Bologna, definita il 16 marzo scorso “zona rossa” con apposita ordinanza dalla Regione Emilia-Romagna  emessa d’accordo con governo, prefetto di Bologna, sindaco della Città metropolitana e d’intesa col sindaco stesso di Medicina, Matteo Montanari, è stata riconosciuta la copertura previdenziale ed economica per tutta la durata del periodo di lockdown.

medicina vista dall’alto

Tecnicamente, tutti coloro che non si sono potuti recare al lavoro a causa dell’isolamento forzato non dovranno segnare l’assenza come ferie.

“Ricordate l’istituzione della zona rossa a Medicina? Sembra passato un secolo, ma fu soltanto pochi mesi fa. E grazie a quella difficile ma sacrosanta scelta, suggerita dai nostri esperti della sanità pubblica e condivisa con il ministro Speranza, abbiamo tutelato la città metropolitana di Bologna e provincia (oltre un milione di abitanti, un quarto dell’intera regione) da ulteriore diffusione del terribile virus”: ha spiegato in una nota Stefano Bonaccini.

In seguito alla “bella notizia” il governatore della Regione Emilia-Romagna ha ringraziato il Governo, e in particolare: il ministro Gualtieri, le sottosegretarie Francesca Puglisi e Sandra Zampa, “con cui abbiamo lavorato per questo provvedimento molto atteso”: spiega Bonaccini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here