(Sesto Potere) – Medicina (Bo) – 27 dicembre 2021 – “Buongiorno signora, se vuole possiamo asfaltarle il vialetto di casa. Costa 1.000 euro”. Iniziava così la richiesta di una squadra di finti operai che andavano a casa delle persone a proporre la sistemazione dei vialetti, soprattutto quelli più datati che alla vista mostravano segni di usura. In passato, di fronte a un team di operai che si presentavano alla porta, qualche cittadino cadeva nella trappola, aveva accettato la proposta anticipando la somma richiesta. Purtroppo, non appena il padrone di casa si allontanava, la squadra di operai svaniva nel nulla con il denaro e il lavoro restava non compiuto.

Questa volta però, le cose sono andate diversamente.

Grazie agli incontri organizzati dai Carabinieri che spiegano alle persone come difendersi dalle truffe porta a porta, otto rumeni, mascherati da operai specializzati nei lavori stradali, sono stati scoperti e denunciati.

Ad accorgersi del raggiro sono stati i cittadini di Medicina che dopo essere stati avvicinati dai finti operai che proponevano loro la sistemazione del piazzale antistante casa, hanno informato i Carabinieri della locale Tenenza che hanno avviato le indagini e intercettato il team di truffatori.

Otto rumeni, di età compresa tra 30 e 40 anni, di cui sette con precedenti di polizia specifici, sono stati denunciati per tentata truffa continuata e in concorso.